Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Altro weekend senza partite, per l’Fc Vigor Senigallia è un peccato: «La condizione fisica era buona»

Stefano Goldoni commenta la decisione di fermare nuovamente i campionati di calcio a causa del maltempo: «Meglio per tutti, anche se...»

Stefano Goldoni e la panchina dell'Fc Vigor Senigallia
Stefano Goldoni e la panchina dell'Fc Vigor Senigallia

SENIGALLIA – Il prossimo weekend sarà “in bianco”. Non solo per la neve caduta ma anche perché senza calcio, come disposto dal comitato regionale delle Marche della Figc. Lo stop forzato causa maltempo – oltre a essere la soluzione per evitare problemi, infortuni e disagi vari – rischia però di essere anche un problema. Lo conferma l’allenatore dell’FC Vigor Senigallia, Stefano Goldoni, partendo dal dato che proprio la spiaggia di velluto è tra le realtà più colpite da questa eccezionale ondata di freddo.

«Allenarsi al freddo è ormai consuetudine d’inverno per gli sportivi e per i calciatori, ma neve e ghiaccio – spiega il mister senigalliese – rendono tutto più difficile e rischioso: la probabilità di infortunarsi è alta, motivo per cui alcuni allenamenti vengono rimandati con conseguenze per le condizioni atletiche dei giocatori». Nel weekend precedente, i senigalliesi sono riusciti a svolgere qualche sessione, ma la situazione si è complicata e si sono dovuti fermare. «È meglio per tutti che non si giochi, ma ovviamente è un peccato – spiega Goldoni – perché avevamo un’ottima condizione prima dello stop forzato e dobbiamo mantenerla».

Se la condizione atletica ne risente, per qualcuno lo stop è un toccasana: il mister senigalliese guarda con fiducia ai prossimi giorni perché qualche piccolo infortunio può essere recuperato con un po’ di riposo, mentre qualcun altro può finire il suo percorso terapeutico e rientrare in campo. Insomma, alcune pedine della scacchiera verranno recuperate. Il che non è poco.

Si torna in campo dunque il 10 e 11 marzo, quando l’FC Vigor Senigallia sarà in campo in trasferta contro la Passatempese. Meteo permettendo.