Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Volontari in azione per pulire la spiaggia di Senigallia

L'iniziativa è stata lanciata da un'associazione americana e ripresa dai Rotaract di tutta Italia e di altri paesi, un ottimo esempio contro l'inquinamento di mari e spiagge

Volontari in azione per pulire la spiaggia di Senigallia
Volontari in azione per pulire la spiaggia di Senigallia

SENIGALLIA – Volontari in spiaggia questa mattina per l’evento “We Love The Sea“, un’iniziativa per la pulizia di alcuni tratti del litorale che vede coinvolte associazioni e volontari in diversi paesi del mondo.

Organizzato dal Distretto Rotaract 2090, col supporto del Rotaract Club Senigallia e il patrocinio del Comune, alcuni giovani del club che comprende Abruzzo, Marche, Molise e Umbria hanno deciso di aderire all’iniziativa ambientalista lanciata dalla Surfrider Foundation, un’organizzazione non-profit statunitense che opera per la protezione e la salvaguardia degli oceani, delle onde e delle spiagge del mondo.

Dalle 10 dunque una decina di volontari si sono recati nel tratto di spiaggia immediatamente a nord del porto, sul lungomare Mameli, armati di sacchi, guanti e tanta buona volontà per ripulirlo da ogni genere di rifiuto.

Un evento che ha assunto, proprio perché svolto in contemporanea con altre regioni italiane come Puglia, Liguria, Sardegna, Calabria, Emilia-Romagna e altri paesi (Lituania, Brasile, Sri Lanka, Maldive, Spagna), uno spirito globale e un entusiasmo maggiore; ma quello dei volontari in giro per la spiaggia rimane comunque un ottimo esempio per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla tematica, estremamente attuale, dell’inquinamento dei nostri mari e sulla tutela delle nostre spiagge.