Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Violazioni delle norme anti contagio: fioccano altre multe a Senigallia

Quattro gli uomini - di cui tre fuori comune di residenza - sono stati sanzionati dai carabinieri: per due di loro scatta la maggiorazione

I controlli dei carabinieri a Senigallia per il rispetto delle norme anti contagio da covid
I controlli dei carabinieri a Senigallia per il rispetto delle norme anti contagio da covid

SENIGALLIA – Continuano le sanzioni per comportamenti non consentiti dalle norme anti contagio. Sono quattro le persone finite nei guai grazie ai controlli dei carabinieri di Senigallia svolti durante tutta la giornata di ieri, domenica 3 gennaio.

Il primo controllo è scattato intorno alle ore 4 di notte per un senigalliese che circolava senza giustificato motivo, nonostante sapesse che è ancora vigente il coprifuoco alle ore 22.

Altre due sanzioni sono state elevate nel pomeriggio nei confronti di due cittadini di origine rumena che, violando le norme anti contagio, erano venuti a passeggiare a Senigallia. Sono stati controllati vicino alla rocca roveresca dove non potevano trovarsi perché fuori del loro comune di domicilio. Ciascuno di loro dovrà pagare gli ormai famosi 400 euro di multa (280 se entro 5 giorni).

L’ultima sanzione è scattata nella serata di ieri nei confronti di un cittadino di Morro d’Alba che circolava a Senigallia dopo le 22 senza giustificato motivo. Essendo stato trovato a bordo di un’auto, proprio come il primo multato di ieri, la sanzione è stata maggiorata di un terzo, come previsto dalle norme anti contagio vigenti.