Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Viabilità a Senigallia, a breve i lavori per la rotatoria della Penna

Nella seduta della II Commissione a Senigallia si è parlato dei lavori per gestire il traffico in centro storico e delle ripercussioni economiche a seguito della chiusura del ponte II Giugno

Un momento della II commissione a Senigallia di lunedì 4 settembre

SENIGALLIA – La viabilità nel centro storico torna al centro della II Commissione, riunitasi per la prima volta dopo il break estivo nella sede di viale Leopardi. Riunione dove la chiusura di ponte II Giugno torna a farla da padrone e dove sono stati annunciati dall’assessore alla manutenzione del territorio, mobilità e trasporti, Enzo Monachesi, i lavori per la rotatoria all’incrocio della Penna.

Oltre ai parcheggi riservati alle donne incinte o con bambini piccoli, i commissari hanno discusso dell’inversione del senso di marcia di via XX Settembre, sul lungofiume, che permetterebbe così di sfruttare il traffico di via Rossini e poi l’uscita su via Dogana Vecchia che si affaccia sulla statale Adriatica. La proposta delle consigliere del Movimento 5 Stelle Stefania Martinangeli ed Elisabetta Palma verteva anche su alcune criticità che la nuova viabilità ha contribuito a far emergere, come in via delle Caserme, dove le auto sono costrette a passare per poter attraversare il centro storico di Senigallia ma con alcuni rischi dati gli stretti passaggi e senza specchi che segnalino altri veicoli in arrivo.

Proposta quest’ultima che ha visto concorde anche l’assessore Monachesi, trovato invece in disaccordo sull’inversione di via XX settembre e soprattutto sulla visione d’insieme che le consigliere pentastellate hanno dipinto della viabilità senigalliese. «Monitoriamo tutto da tempo per capire come e dove apportare correttivi dopo dieci mesi dalla chiusura del ponte II Giugno, perché l’urgenza non ha permesso la condivisione del provvedimento. A breve inoltre dovranno partire i lavori per la rotatoria della Penna con cui potremo gestire diversamente il traffico in centro storico».

Pronta la replica dei commissari Martinangeli (M5S) e Giorgio Sartini (Senigallia Bene Comune) in pressing verso l’assessore perché si arrivasse a una decisione. «Anche in favore delle attività commerciali – spiega Sartini – perché tanti stanno valutando di trasferirsi o saranno costrette a chiudere per il calo degli affari conseguente alla chiusura del ponte al traffico. Ma per sapere che futuro li aspetta non possono aspettare altri mesi, vitali per le attività, a cui non cambierà nulla se dall’altra parte del fiume Misa c’è una rotatoria in più».