Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, venduto all’asta lo stabilimento balneare Bora Bora

Superato il milione e 160 mila euro per il lotto comprensivo anche del bar-ristorante. Al termine della procedura si conoscerà anche l'imprenditore del posto che rinnoverà l'area sul lungomare Marconi

vendita all'asta, stabilimento balneare, Bora Bora, Senigallia, concessione balneare ex Bora Bora
Senigallia, riparte l'attività alla concessione balneare ex Bora Bora di Senigallia

SENIGALLIA – Chiusa con successo l’asta per l’acquisto del “Bora Bora”, lo stabilimento balneare di Senigallia reduce dal fallimento della società proprietaria dell’attività, L’Ancora srl. Il procedimento si è concluso ieri, 15 dicembre e partiva da una notevole base d’asta: ben 963 mila euro con offerta minima di 850 mila euro. Ma alla fine si è superato il milione per i Bora Bora.

Il nuovo proprietario che si è aggiudicato lo stabilimento balneare all’inizio del lungomare Marconi – tra il porto e il centro storico, non distante dalla rotonda a mare – sborserà ben 1 milione e 165 mila euro. Per ripartire però serviranno altri investimenti.

L’imprenditore senigalliese, che sarà pubblico al termine del procedimento di acquisto, avrà a disposizione non solo gli ombrelloni e le cabine: nel lotto era compreso anche il bar-ristorante, il che ha reso ancora più appetibile – è proprio il caso di dirlo – lo stabilimento Bora Bora all’asta.