Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Urbanistica, Senigallia punta sulla semplificazione: l’esame in commissione

Si terrà il 5 settembre la seduta per modificare alcune norme, ridurle ed evitare interpretazioni contraddittorie al regolamento senigalliese

Il palazzo Nuova Gioventù, ex GIL, di Senigallia
Il palazzo Nuova Gioventù, ex GIL, di Senigallia

SENIGALLIA – Dopo la pausa estiva ricominciano gli appuntamenti politici e amministrativi. Tra le prime sedute, nei prossimi giorni si terrà quella della II Commissione consiliare permanente che discuterà della variante parziale al Prg “Smart 2018”.

La commissione, che ha competenza in materia di urbanistica, infrastrutture e assetto idrogeologico, si riunirà mercoledì 5 settembre, alle ore 18 nella sala urbanistica del palazzo La Nuova Gioventù in viale Leopardi.

Si tratta di un percorso impegnativo ma con l’obiettivo utile e non più prorogabile di semplificare alcune delle norme che il Comune ha adottato in passato. Nello specifico, spiega il presidente della II commissione consiliare Mauro Gregorini, «andremo a esaminare un documento che vuole “ripulire” il prg Smart 2018».

In sostanza si tratta di modificare in base alle nuove normative sulla semplificazione amministrativa il testo comunale nei punti in cui possono verificarsi contraddizioni o lasciare spazio a interpretazioni diverse. Ma sarà anche l’occasione (in diretta sulla piattaforma digitale senigallia.halleymedia.com) per ridurre gli articoli stessi che compongono il prg andando a rendere più snello il regolamento attuativo senigalliese.