Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Un nuovo piano regolatore per i cimiteri, il comitato Tombe ipogee ringrazia

L'annuncio del sindaco fa esultare il comitato che da tempo segnala criticità: un unico appalto che comprenda anche la gestione del verde alla base dell'iniziativa

Il cimitero maggiore "Le Grazie" di Senigallia: le tombe ipogee
Il cimitero maggiore "Le Grazie" di Senigallia: le tombe ipogee

SENIGALLIA – Il sindaco Olivetti ha annunciato nei giorni scorsi di voler mettere mano durante il primo anno di governo a un nuovo piano cimiteriale che comprenda anche gli appalti per la pulizia e il decoro delle tombe. Un annuncio che ha ricevuto immediatamente il plauso del comitato cittadino “tombe ipogee” di Senigallia perché si allinea alle richieste che da tempo stanno avanzando.

Tra le criticità che il comitato segnala da mesi, senza trovare un accordo con la precedente giunta senigalliese, ci sono le norme che disciplinano il lavoro cimiteriale e in particolare l’inumazione delle salme nelle tombe sotto terra. Una questione di sicurezza per i lavoratori che ha di fatto però reso inutilizzabili i loculi che molte persone avevano già acquistato.
Tra le soluzioni, c’erano l’acquisto di nuovi loculi o l’esecuzione a carico dei proprietari dei lavori di adeguamento per ripristinare le condizioni di sicurezza in base alla mutata normativa che l’amministrazione comunale a guida Mangialardi si era trovata a dover applicare (ordinanza n.138/2019).

Secondo il comitato le motivazioni ufficiali (sicurezza) nascondevano in realtà delle criticità tra la ditta appaltatrice e il comune appaltante, sostenendo che fosse volontà della vecchia amministrazione comunale “mettere i bastoni tra le ruote” ai proprietari di tombe ipogee. Con il cambio della compagine di governo cittadino, i referenti del comitato esultano per la promessa di voler risolvere il problema e chiedono che si faccia in fretta risolvendo alcune situazioni in sospeso che devono essere trattate con una certa urgenza.

Ma non sarà una cosa immediata: tra i propositi della nuova giunta senigalliese c’è anche quello di mettere mano al piano regolatore generale, al piano del centro storico, al piano antenne, al piano di allertamento della protezione civile comunale e al piano del verde.

Proprio sulla gestione del verde si concentra l’ultima richiesta del comitato che plaude all’idea di un «unico appalto che comprenda tutto: il superamento della ordinanza incriminata e penalizzante per le tombe ipogee, la pulizia del verde, la gestione dei rifiuti e il mantenimento del decoro del cimitero senza che vi siano più scene di degrado e poco dignitose per i cittadini e l’animo umano». E che permetta di identificare subito i responsabili di una criticità.