Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Ubriaco dà in escandescenze, denunciato dalla polizia di Senigallia

Un 50enne sudamericano che aveva bevuto troppo ha iniziato a infastidire i passanti e minacciare gli agenti di polizia, mostrando le parti intime

Polizia lungomare Senigallia

SENIGALLIA – Ubriachezza molesta, atti osceni, minacce ai poliziotti. E, per giunta, nemmeno poteva essere in città. Questi i reati per cui è stato denunciato un 50enne sudamericano il quale, nel pomeriggio di lunedì scorso, 3 agosto, ha dato in escandescenze in pieno centro storico di Senigallia.

Una telefonata al 113 ha segnalato una lite in strada, che i poliziotti della Squadra Volante sono corsi a stemperare. Sul posto c’era un uomo in evidente stato di ebbrezza alcolica che teneva in mano una bottiglia di vino e che  si è rifiutato di indicare le proprie generalità.

Oltre all’agitazione dell’uomo dovuta all’alcol, la richiesta di fornire le proprie generalità lo ha fatto arrabbiare tanto da farlo passare alle minacce verso gli agenti. Non pago di tutto ciò, ed in vista dei passanti, ha espletato i bisogni fisiologici e mostrato le parti intime. Infine altre minacce e atteggiamenti aggressivi verso i due operatori in divisa.

Riportato alla calma, il 50enne – che risiede in un comune nell’entroterra senigalliese, con diversi precedenti per reati contro la persona e atti osceni – è risultato  essere destinatario di un  foglio di via obbligatorio da vari comuni, tra i quali anche dal Comune di Senigallia. 

Per l’inottemperanza al divieto di ritorno nel comune di Senigallia e  resistenza a pubblico ufficiale, l’uomo è stato denunciato. Gli sono state contestate violazioni per  ubriachezza molesta e atti osceni applicando una sanzione pari a 5.000 euro.