Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Ubriaco, cerca una ex in un condominio di Senigallia: denunciato

L'intervento in zona Portone, dove un 50enne ha iniziato a minacciare alcuni presenti e gli agenti del commissariato intervenuti: foglio di via per tre anni dalla città

I controlli della Polizia di Senigallia
La Polizia di Senigallia

SENIGALLIA – È stato denunciato il 50enne che ieri, 2 novembre, si era presentato ubriaco in un condominio in zona Portone, a Senigallia e che ha minacciato di morte gli agenti di Polizia intervenuti. L’episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio, quando è stata segnalata in un cortile condominiale la presenza di un uomo in evidente stato di ubriachezza. Gridava e minacciava le persone mentre continuava a consumare alcolici e non era la prima volta che si recava presso quell’edificio.

Alla vista degli agenti del Commissariato la situazione non è migliorata: il 50enne, di origini nord africane e noto perché qualche giorno prima aveva dato in escandescenze contro una donna, ha iniziato a minacciare di morte i poliziotti

Ai tentativi di riportarlo alla calma, l’uomo ha risposto prima inveendo contro gli agenti e contro due donne che avevano chiamato il 112, poi prendendo una bottiglia di vetro e brandendola come per scagliarla contro qualcuno. A quel punto è stato – non senza difficoltà – bloccato, dato che pochi giorni prima aveva mostrato la sua indole aggressiva quando è ubriaco.

Portato in commissariato per gli accertamenti, l’uomo ha continuato a minacciare gli operatori di polizia, senza peraltro voler riferire le proprie generalità. Una delle due persone che lo avevano segnalato ha però riferito che già da qualche giorno il 50enne si recava a quell’indirizzo dove prima vi risiedeva una donna con cui aveva avuto un legame che però si era concluso con una denuncia per stalking.

Per l’uomo, incensurato con lavori saltuari, è scattata una nuova denuncia all’autorità giudiziaria per i reati di resistenza e violenza contro un pubblico ufficiale. Nel frattempo il questore di Ancona ha disposto l’allontanamento dal comune di Senigallia per tre anni.