Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Turismo e strategie per l’estate: albergatori a confronto a Senigallia

«Una panoramica dei preparativi in atto utili per arrivare pronti al via della bella stagione, ma anche per conoscere le opportunità di aggiornamento e networking», dicono gli organizzatori

Turismo balneare: la spiaggia e il mare di Senigallia presi d'assalto d'estate
Turismo balneare: la spiaggia e il mare di Senigallia presi d'assalto d'estate

SENIGALLIA – Prime avvisaglie di estate per la spiaggia di velluto, ma non stiamo parlando certo di condizioni meteo. Oltre alle problematiche e alle soluzioni sollevate durante gli incontri elettorali che si stanno moltiplicando in questi giorni, gli operatori e albergatori di Senigallia e della regione si riuniscono per fare il punto sulle strategie nel turismo in vista dell’estate 2018.

Estate che sarà molto importante per confermare – attraverso le soluzioni adottate dai titolari e manager di hotel e altre strutture ricettive – le capacità di Senigallia sul fronte dell’accoglienza turistica e quel milione di presenze pubblicizzato dagli enti istituzionali, locale e regionale.

L’appuntamento sul turismo per le strutture ricettive marchigiane si terrà al Finis Africae di Senigallia il prossimo 27 febbraio: servirà per avere una panoramica dei preparativi in atto utili per arrivare pronti al via della bella stagione, ma anche per conoscere le opportunità di aggiornamento e networking. Non solo investimenti e lavori sulla propria struttura che possa divenire così sempre più confortevole per i turisti, ma soprattutto strategie di approccio con gli utenti per poter stimolare in loro la curiosità e il desiderio di scegliere una determinata struttura a Senigallia, dove la concorrenza è ben evidente e le alternative non mancano.

Grazie a professionisti di vari settori, sarà possibile esplorare nel loro complesso tre diverse dimensioni di sviluppo della struttura ricettiva: la brand identity, le strategie per l’ottimizzazione degli investimenti per la ristrutturazione e la vendita delle camere. Settori che vanno sempre più di pari passo complici le trasformazioni del mondo del turismo e i fattori che influenzano la scelta del visitatore.

Ea Polonara
Ea Polonara

Non esiste più solo la vacanza intesa come tempo da trascorrere fuori casa: entrano in gioco le emozioni e il turismo contemporaneo si configura come un’esperienza da vivere a pieno: ecco perché gli operatori devono provare strade nuove per stimolare queste emozioni in chi ancora deve scegliere la propria meta.

«Questo tipo di eventi, spiega Ea Polonara, responsabile dell’organizzazione della manifestazione (info: www.asteres.it), è molto diffuso nella vicina Emilia Romagna e i risultati si vedono. È importante stare al passo con i tempi, ma non solo è importante anche incontrarsi e fare rete perché le sfide dell’attuale mercato del turismo si vincono solo unendo le forze e promuovendo il brand Marche».