Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Tumore al seno, dall’Andos di Senigallia uno show di solidarietà per Pieve Torina

Assieme ad altre associazioni locali è stato organizzato uno spettacolo per realizzare un centro operativo nel comune terremotato del maceratese ed essere al fianco delle donne operate al seno

La presidente dell'Andos (al centro) Maria Antonietta Muzi e le volontarie Elena Fiorani e Nadia Patrignani
La presidente dell'Andos (al centro) Maria Antonietta Muzi e le volontarie Elena Fiorani e Nadia Patrignani

SENIGALLIA – Uno spettacolo di solidarietà per un nuovo centro operativo nella zona terremotata di Pieve Torina (Mc). È l’iniziativa del comitato di Senigallia dell’A.N.D.O.S. (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) che ha organizzato e promosso uno show di beneficenza con lo scopo di raccogliere fondi per una sede nel comune del maceratese devastato dal terremoto del 2016.

Dal titolo “Medici & friends show”, lo spettacolo di domenica 17 novembre, alle ore 17, al teatro La Fenice di Senigallia, vedrà sul palco medici e dirigenti della sanità marchigiana e non solo, in veste di musicisti, cantanti, intrattenitori: in tutto quattro gruppi musicali, il comico Carlo Sprovieri, il grande chitarrista Marco Poeta, la voce di Ilaria Pacenti e gli alunni del liceo Perticari In Danza. Ospite d’onore sarà Ivan Cottini, che danzerà con Maria Berardi.

Un modo per essere al fianco delle donne affette da patologie oncologiche e di un’intera comunità con cui Senigallia ha fin dai primi momenti stretto un legame solido: proprio nel 2016, decine e decine di persone furono ospitate in alcune strutture della spiaggia di velluto. Da allora il sostegno non si è mai fermato e oggi riparte con questa nuova iniziativa volta alla realizzazione di un centro operativo nuovo nella zona di Pieve Torina.

Un aiuto concreto a chi ha sofferto o soffre di patologie oncologiche, in collaborazione con il Comune di Pieve Torina, l’Asur Marche Area Vasta 2, il comitato di Senigallia della Croce Rossa Italiana e il Rotary Club.

«Questo progetto del nostro comitato – spiega la presidente dell’Andos di Senigallia Antonietta Muzi – intende continuare lo spirito di collaborazione e di sostegno avviato dall’Amministrazione comunale e dai cittadini di Senigallia verso le popolazioni terremotate. Il nostro obiettivo è creare uno spazio dove personale appositamente formato da noi possa fornire trattamenti alle donne operate. Se poi i fondi ce lo permetteranno, vorremmo dotare questa nuova struttura anche di un macchinario per il linfodrenaggio».