Senigallia: truffa dell’affitto, vittime nonni e nipoti

La famiglia aveva versato una caparra per assicurarsi la prenotazione dell'appartamento dove avrebbe dovuto trascorrere una settimana di vacanza. Nelle prossime ore sarà formalizzata la denuncia alla polizia già informata dell'accaduto

SENIGALLIA- L’ennesima truffa dell’affitto è stata messa a segno ai danni di una famiglia di Lecco che ieri mattina (10 agosto) è arrivata a Senigallia per trascorrere le vacanze ma non ha trovato l’appartamento che aveva affittato attraverso un sito web.

Nonni e tre nipoti dovevano trascorrere una settimana al mare e per farlo avevano scelto Senigallia, ma ora, per loro, non sarà facile trovare un’altra sistemazione in una città sold out.

A prenotare l’appartamento, era stato il figlio della coppia attraverso un noto sito web, ma, i suoi genitori, una volta giunti in città, non hanno trovato alcuna traccia dell’abitazione.

L’uomo aveva versato la caparra tramite bonifico bancario, poi aveva tentato di contattare il sedicente proprietario di casa per avvisarlo dell’avvenuto pagamento, ma il truffatore non si era fatto trovare. Pensando ad una casualità, i suoi familiari hanno raggiunto ugualmente il luogo di vacanza, ma ora sono senza sistemazione.

La coppia di anziani ha contattato la polizia, dove si recherà per formalizzare la denuncia, per comunicare l’accaduto. Sul gruppo Facebook ‘Sei di Senigallia se…’ alcuni conoscenti hanno messo un post nella speranza che qualcuno abbia un alloggio disponibile per la famiglia in modo che nonni e nipoti non debbano rinunciare alle vacanze al mare.