Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Trecastelli, accesa discussione tra vicini diventa aggressione

Nei guai un 33enne del paese che ha prima dato un pugno a un altro uomo e poi ha tentato di ferirlo con un grosso cacciavite: per lui è scattata la denuncia

I carabinieri di Corinaldo
I carabinieri di Corinaldo

TRECASTELLI – Futili motivi sono alla base dell’aggressione tra due vicini di casa, uno dei quali è dovuto ricorrere alle cure mediche. L’episodio è avvenuto domenica sera – 11 aprile -, quando un’accesa discussione tra due uomini, residenti in abitazioni affiancate, si è aggravata.

I toni si sono alzati e dalle parole si è passati alle mani: uno dei due, un 33enne, ha aggredito fisicamente l’altro, colpendolo prima al volto con un pugno e poi tentando di ferirlo con un grosso cacciavite, senza per fortuna riuscirci.

La vittima dell’aggressione è dovuta ricorrere alle cure mediche: è andato in ospedale dove gli sono state riscontrate lesioni per 10 giorni di prognosi. Immediata la denuncia ai carabinieri: i militari della stazione corinaldese hanno denunciato il 33enne di Trecastelli per il reato di lesioni personali.