NikolaTesla Unplugged by Elica
NikolaTesla Unplugged by Elica
Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Da tre comunità l’ultimo saluto a Ostra Vetere al piccolo Florin, malore in chiesa per una parente

Cerimonia sobria ma commossa conclusa con l'accensione di candele e la distribuzione di pane per dire addio al bimbo di 5 anni deceduto a seguito della caduta accidentale in una cisterna dove si raccolgono i materiali di scarto originati dalla lavorazione delle olive

Svolti a Ostra Vetere i funerali del piccolo Florin, il bimbo morto in un frantoio di Corinaldo
Svolti a Ostra Vetere i funerali del piccolo Florin, il bimbo morto in un frantoio di Corinaldo

OSTRA VETERE – Candele, pane e una foto ricordo: sono i doni che la famiglia di Florin ha lasciato a quanti hanno affollato la chiesa di santa Croce del santuario di san Pasquale Baylon per i funerali del bimbo di 5 anni deceduto a Corinaldo. Una cerimonia semplice, commossa ma composta, celebrata con rito ortodosso e iniziata con la benedizione della piccola bara bianca.

Tre comunità si sono strette attorno alla famiglia Strambu, di origini rumene: per Ostra Vetere, dove abitano i due giovani genitori con l’altra figlia di appena due anni, erano presenti il sindaco Luca Memè e numerosi conoscenti e colleghi del papà Costantin; Corinaldo, dove è avvenuta la tragedia, era rappresentata dal sindaco Matteo Principi, e dall’assessore alla cultura, Giorgia Fabri; da Senigallia sono poi giunti i colleghi di lavoro e alcuni amici della mamma Monica.

Una tragedia che ha accomunato tante persone con il dolore per una giovanissima vita spezzata cadendo in una cisterna per la raccolta dei materiali di scarto della lavorazione delle olive al frantoio Brignoni, a Corinaldo.

Molti sono dovuti rimanere fuori dall’edificio situato in zona santa Croce, a fianco del convento dei frati minori: non potevano entrare poiché la chiesa era affollata, in gran parte dai componenti della comunità rumena sconvolta dal terribile lutto che nessuna famiglia dovrebbe affrontare. Il piccolo Florin è caduto per oltre tre metri in una cisterna dove si raccolgono i materiali di scarto originati dalla lavorazione delle olive: vi è caduto mentre si stavano effettuando delle operazioni di svuotamento e il pozzo che collega la cisterna con l’esterno non era quindi chiuso: la magistratura dirà – è stato aperto un fascicolo per omicidio colposo in cui risulta indagata una persona – se era tutto svolto secondo le norme o se vi sia qualche responsabilità e di chi.

Svolti a Ostra Vetere i funerali del piccolo Florin, il bimbo morto in un frantoio di Corinaldo
Svolti a Ostra Vetere i funerali del piccolo Florin, il bimbo morto in un frantoio di Corinaldo

Nel frattempo però è il momento del dolore: alla cerimonia funebre ha partecipato anche la titolare del frantoio di Corinaldo, Alice Brignoni, che ha anche stabilito una giornata di lutto. Cerimonia in cui una parente del piccolo si è sentita male ed è stata portata dall’ambulanza dell’Avis di Corinaldo all’ospedale senigalliese per accertamenti.

Giornata di lutto ma anche di ricordo e speranza: tra i doni che la famiglia ha lasciato ai presenti, c’era anche una foto di Florin, con il cappello all’indietro, e un messaggio: “Siate felici per me, che sono partito in un bel posto. Voi contate e io mi nascondo, ma sono nel vostro cuore dove ricevo tanto amore. Quando il ‘gioco’ finirà, ci rivedremo. Un grande bacio e un caloroso abbraccio da tutto il mio cuore!