Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Tenta la truffa alle imprese di onoranze funebri: scoperto e denunciato

Un giovane è finito nei guai dopo aver provato a raggirare varie ditte di servizi funerari di Senigallia. La segnalazione alla Polizia è partita solo da un imprenditore ma è bastato per identificare il responsabile

Il commissariato di polizia di Senigallia
Il commissariato di polizia di Senigallia

SENIGALLIA – Chiama un’impresa di onoranze funebri per organizzare un funerale ma viene denunciato per truffa. Un 20enne lombardo è stato scoperto grazie alla segnalazione alla Polizia da parte del titolare di un’agenzia funeraria di Senigallia.

La vicenda è iniziata alcuni giorni fa, quando il responsabile di una ditta di onoranze funebri di Senigallia è stato contattato per organizzare un funerale di un anziano parente deceduto all’ospedale regionale. Iniziata la trattativa e date le generalità, il fantomatico cliente ha poi spiegato di trovarsi all’estero e di provvedere a saldare tramite le Poste il prezzo pattuito per il funerale.

Prestando fede alle parole del cliente e pensando che fosse una questione di emergenza, il responsabile di una delle onoranze funebri della città si è recato presso un ufficio postale di Senigallia per le pratiche. Qui è stato invitato dal finto cliente a recarsi presso la postazione bancomat e a digitare sul display la voce “ricarica carta” per la cifra concordata di mille euro. A quel punto l’imprenditore si è insospettito e, riferendo che vi erano dei problemi tecnici, ha fermato la transazione con cui avrebbe praticamente ricaricato la carta del finto cliente. Il giorno dopo il truffatore è tornato alla carica ma senza successo.

Dopo essere venuto a conoscenza da altri colleghi del settore di tentativi di truffa analoghi, è partita la denuncia alla Polizia che ha identificato il responsabile: si tratta di un 20enne originario della Lombardia con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e, in particolare, truffe tipo quella denunciata.