Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Sette tartarughe Caretta Caretta rinvenute sulla spiaggia di Senigallia: cinque erano ancora vive

Cinque esemplari vivi sono ora al centro della Fondazione Cetacea onlus di Riccione, mentre le due più grandi sono state smaltite dal servizio veterinario Asur

Le tartarughe marine Caretta Caretta recuperate a Senigallia dalla Guardia Costiera
Le tartarughe marine Caretta Caretta recuperate a Senigallia dalla Guardia Costiera

SENIGALLIA – Dopo gli spiaggiamenti nel pesarese, anche sulla spiaggia di velluto sono state rinvenute alcune tartarughe marine della specie Caretta Caretta. Ben sette esemplari sono stati recuperati nella mattinata di oggi, venerdì 23 marzo, dagli uomini della Guardia costiera di Senigallia. Cinque di esse erano ancora vive.

Le tartarughe ritrovate sul litorale senigalliese avevano varie dimensioni e pesi: la più piccola è di 15×10 cm per 6 kg di peso, mentre la più grande aveva dimensioni da 90×40 cm e un peso di circa 40 kg.

Gli esemplari vivi – da 6, 7, 15 e 20 kg – sono stati consegnati al personale del centro studi sui cetacei di Riccione per gli esami e le cure del caso, mentre le due tartarughe morte – le più grandi, da 25 e 40 kg – sono state visitate dal servizio veterinario dell’Asur e avviate a smaltimento come da norme.