Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Corinaldo, Senigallia, Fano e Frontone ricordano le vittime della Lanterna Azzurra

Quattro comuni uniti per non dimenticare quella tragica notte in discoteca. Ecco le iniziative in programma, tra musica, momenti di silenzio e fiocchi neri

Corinaldo, Senigallia, Fano e Frontone ricordano le vittime della Lanterna Azzurra. Quattro comuni uniti per non dimenticare, ad un anno di distanza, quella tragica notte in discoteca. Tra il 7 e l’8 dicembre 2018 infatti alla “Lanterna Azzurra” di Corinaldo persero la vita cinque minorenni e una mamma.
Ecco le iniziative in programma, tra musica, incontri, momenti di silenzio e fiocchi neri.

Domenica 8 sono diversi gli appuntamenti organizzati a Senigallia che rientrano nel programma “L’8 per il futuro”, l’iniziativa promossa da Cogeu (Comitato genitori unitario), ente nato dopo la tragedia. Obiettivo: riflettere sul diritto a divertirsi in sicurezza e a guardare al futuro.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA – Alle 9 nella cattedrale di Senigallia il vescovo Franco Manenti celebrerà una messa a suffragio di Asia Nasoni, 14 anni, Daniele Pongetti, 16 anni, Mattia Orlandi, 15 anni, Emma Fabini, 14 Anni, Benedetta Vitali, 15 anni ed Eleonora Girolomini, 39 anni, tutti morti schiacciati dalla folla quando, poco prima dell’una di quella tragica notte, la balaustra all’uscita numero 3 del locale è crollata.

Alle 10.30 il Teatro La Fenice ospiterà l’incontro “Dovere della responsabilità – diritto al divertimento. Il codice etico nelle Marche e le esperienze in Italia”. Tra gli interventi in programma, quello del prefetto D’Acunto, del presidente delle Regione Luca Ceriscioli, del sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi e del poeta Valerio Magrelli.

Nel pomeriggio, dalle 15 alle 17, ci si sposta alla discoteca Mamamia di via Fiorini a Senigallia, per l’iniziativa organizzata da ScuolaZoo, società di media brand del gruppo OneDayGroup, in collaborazione con la Regione, il Comune di Senigallia e Amat.
All’evento è prevista la partecipazione di circa 500 studenti. Il tema dell’incontro, in cui si mescoleranno momenti di gioco e divertimento a momenti di riflessione e approfondimento: sarà il divertimento responsabile.

Alle 19.30 in piazza Garibaldi Massimo Cirri conduce “Riprendiamoci la musica”. Sarà presentata un’opera di Lorenzo Cicconi Massi dedicata alle vittime della Lanterna Azzurra. Alle 20 è prevista la performance musicale del duo Mancini e Lombardelli e de I Monopoli, musicisti provenienti dai licei di Senigallia dove studiavano Emma ed Asia. Alle 20.45 spazio alle letture d’autore con Lucia Mascino e alle 21.15 la chiusura con il concerto di TrediciPietro, Ernia e Rkomi, tre tra i rapper più amati dai giovani.

A Corinaldo invece sabato 7 dicembre dal tramonto all’alba chi vorrà potrà recarsi in piazza del Terreno per un pensiero, una preghiera, un ricordo. Per tutta la notte sarà acceso un faro puntato verso il cielo, un simbolo luminoso di speranza nel cuore della comunità.

Anche e Fano e Frontone si stringono attorno alle famiglie di Benedetta Vitali e Mattia Orlandi.

A Fano, alle 19 di domenica 8 dicembre, le luci della città si spegneranno e durante il minuto di silenzio 500 candele brilleranno. In piazza XX Settembre risuonerà la musica per ricordare e rendere omaggio ad una splendida farfalla bianca, Benedetta Vitali. Farfalla bianca come quella canzone che il cantante “Ultimo” le dedicò ad uno dei suoi concerti. Su queste note si esibirà il corpo di ballo di Dance Accademy Asd di Titti Aghemo. Previsti alcuni interventi: il ricordo della famiglia, quello di alcune amiche e del sindaco Massimo Seri.

Anche Frontone non dimentica Mattia: tutti gli esercenti del mercatino natalizio al castello apporranno un fiocco nero all’interno dello stand.