Stazione, via la pineta, arriva il parcheggio

Deliberato dalla Giunta il progetto che prevede un Fast Park nella pineta presente tra viale Bonopera e via Poerio a Senigallia. L'abbattimento di 68 alberi ha già scatenato la protesta da parte dell'opposizione

Il piazzale della stazione con la pineta

SENIGALLIA- Approvato dalla Giunta il progetto da 205 mila euro che prevede la realizzazione di 132 posti auto, 75 al piano terra e 57 al primo piano, al posto della pineta presente tra viale Bonopera e via Poerio. Il progetto è stato approvato, si tratta di un’opera ecosostenibile. Più volte si era parlato della possibilità di realizzare un parcheggio al posto della pineta, ma l’ipotesi era stata altrettante volte smentita dall’amministrazione comunale. Ora, la delibera di giunta annuncia l’abbattimento di 68 essenze arboree che saranno sostituite, due per ogni albero abbattuto, in zone ancora da individuare. Lega Nord e Fratelli d’Italia sono già sul piede di guerra: «Cari Senigalliesi, sbrigatevi a fare una foto alla pineta per tenervela come ricordo, perché molto presto non vedrete più i 68 alberi sani e belli che ora ci sono. Infatti nella delibera c’è anche scritto: “Preso atto che sull’area interessata insistono attualmente 68 essenze arboree varie, per i quali è previsto l’abbattimento in quanto non esistono soluzioni tecniche alternative” – spiegano in comunicato congiunto – Via quindi 68 alberi perfetti per fare posto a 77 posti auto, e anche subito subito, perché sempre nella delibera hanno scritto: “Di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art 134 del D. Lgs 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese”! Questo significa che sono stati tutti d’accordo a questo ennesimo disboscamento!»