Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Spiaggia affollata nel sabato sera di Senigallia: raffica di sanzioni

La task force di carabinieri, polizia, polizia stradale e locale ha permesso di sanzionare una decina di giovani, che sostavano in spiaggia di notte, e di denunciare un ladro

Polizia lungomare Senigallia

SENIGALLIA – Sabato sera blindato a Senigallia per evitare risse, furti, danneggiamenti e assembramenti, vietati causa Covid. Una task force composta da carabinieri, polizia, polizia stradale e locale ha permesso di effettuare numerosi controlli su tutto il lungomare, di sanzionare almeno una decina di giovani e denunciare un turista.

Nella serata di sabato e nella notte di domenica, dunque, il lungomare di Senigallia sorvegliato speciale dopo le varie risse e liti che si erano verificate lo scorso weekend. Una situazione che va avanti da tempo e che si è particolarmente accentuata dopo il ritorno alla normalità al termine del lockdown, causando vari danni agli stabilimenti balneari della spiaggia di velluto per lo più legati all’abuso di alcol.
Nonostante la massiccia presenza delle forze dell’ordine, tantissime persone, prevalentemente giovani, si sono riversate sul litorale, dove i controlli sono stati portati avanti in collaborazione con la polizia locale.

Polizia lungomare Senigallia

I controlli dei carabinieri della compagnia di Senigallia, svolti soprattutto sul lungomare Marconi, hanno permesso di elevare alcune contravvenzioni per sosta non consentita sull’arenile (dalla mezzanotte alle 6), ognuna da 400 euro. Carabinieri impegnati prima anche nel pattugliamento stradale sul territorio con 16 militari, i quali hanno proceduto al controllo di 61 persone e 42 veicoli.

Controlli a tutto campo, non solo sul lungomare, da parte anche del personale del commissariato di Senigallia con l’ausilio della squadra mobile, dell’unità cinofila e della polizia stradale. Nello specifico ha garantito il controllo del tratto che va da Piazzale della Libertà, davanti la rotonda a mare, e il ponte rosso (lungomare Alighieri). Anche in questa zona non sono state registrate risse, né liti violente tra gruppi di ragazzi, ma gli agenti hanno provveduto a sanzionare altri giovani, tutti maggiorenni, perché erano sull’arenile in orari non consentiti

Oltre 80 le persone che sono state identificate dagli agenti, molte delle quali provenienti dai comuni dalla provincia di Ancona. Numerosi i veicoli fermati e sottoposti ai controlli dalla polizia stradale che ha elevato diverse sanzioni per violazioni alle norme del codice della strada.

I controlli sono stati estesi anche ai locali pubblici, in cui sono stati rilevati elementi di criticità rispetto al divieto di assembramento e che hanno richiesto costanti interventi da parte degli operatori di polizia: nonostante ciò non è stata elevata alcuna sanzione.

Poco prima delle 4, infine, sempre i carabinieri sono intervenuti nei pressi del ristorante Uliassi, dove una giovane è rimasta vittima di un furto, commesso da un ragazzo. Dopo essersi impossessato della borsa, si era dato alla fuga dirigendosi verso la spiaggia, ma è stato identificato quasi subito. Si trattava di un turista, attualmente domiciliato a Senigallia, che ha ammesso le sue responsabilità e collaborato per far rinvenire tutti gli oggetti rubati; è stato denunciato.