Spada e coltello in camera da letto, denunciato

Per detenzione abusiva di armi è stato deferito all'autorità giudiziaria un 32enne già sottoposto alla misura dell'obbligo di soggiorno nel Comune di Montemarciano

Le armi sequestrate dai Carabinieri a Montemarciano: una katana e un coltello da macellaio
Le armi sequestrate dai Carabinieri a Montemarciano: una katana e un coltello da macellaio

MONTEMARCIANO – Un 32enne, sorvegliato speciale, è stato denunciato dai Carabinieri per detenzione abusiva di armi. Dai regolari controlli effettuati per verificare che si attenga alle prescrizioni imposte dal Tribunale (obbligo di soggiorno nel Comune di Montemarciano) e che non commetta reati, i militari hanno rinvenuto nella notte di domenica due armi nascoste in camera da letto.

Si tratta di una katana (una spada giapponese) con lama lunga 66,5 cm, trovata sopra un armadio, e di un coltello da macellaio, con lama di 29 cm, posto all’interno di un cassetto. Due lame di cui non solo non aveva comunicato nulla all’Autorità di Pubblica Sicurezza, ma non ha saputo nemmeno spiegarne la provenienza.

Il fatto inoltre costituiva una violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale che, assieme alla detenzione abusiva delle armi, ha fatto scattare la denuncia all’Autorità Giudiziaria.