Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Spaccio e ubriachezza molesta, allontanate due persone da Senigallia

Divieto di ritorno per un 25enne con precedenti per stupefacenti e procedimento di espulsione per un 30enne non in regola che ubriaco, infastidiva i passanti lungo il corso principale della città

polizia, volante, squadra mobile

SENIGALLIA – Un ubriaco che infastidiva i passanti di corso II Giugno e due pregiudicati scovati dalla polizia alla stazione ferroviaria. Questo l’esito dei controlli del territorio degli ultimi giorni a Senigallia, dove gli agenti hanno cercato di evitare disagi alla cittadinanza tra ubriachezza molesta e spaccio di stupefacenti.

Il personale del Commissariato senigalliese è intervenuto sulla via principale della città per identificare un 30enne di origini straniere. Era stato segnalato perché, evidentemente alticcio, infastidiva i passanti. Dagli accertamenti è emerso che il giovane non era in regola con il permesso di soggiorno, motivo per cui, oltre alla sanzione per ubriachezza molesta, è stato espulso dal territorio dello Stato con ordinanza del questore di Ancona.

Controlli anche in zona stazione ferroviaria dove due giovani si erano chiusi nei bagni pubblici probabilmente per sottrarsi agli accertamenti. Capito lo stratagemma, i poliziotti sono riusciti a fermarli e identificarli: si tratta di due giovani entrambi con precedenti per reati inerenti gli stupefacenti. Per uno dei due, straniero classe ‘96, è scattato il foglio di via obbligatorio dalla città con divieto di farvi ritorno per tre anni.