Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Spaccio sul lungomare, due denunce a Senigallia

Sequestrati involucri di eroina, hashish, boccette di metadone e oltre 1000 euro in contanti

La pista ciclabile a Senigallia sul lungomare Alighieri
La pista ciclabile a Senigallia sul lungomare Alighieri

SENIGALLIA – I controlli anti covid si rivelano utili anche per scoprire i soggetti dediti allo spaccio di stupefacenti. Così la polizia è riuscita a denunciare due giovani e a segnalare un assuntore, dopo aver assistito al passaggio di un involucro sospetto sul lungomare Alighieri di Senigallia.

Immediato il controllo di una giovane col cane che, passegggiando, aveva ceduto l’involucro e del gruppetto di giovani a cui era destinata la droga, seduto su una panchina sperando di non dare nell’occhio. Ma si trattava di persone conosciute poiché dedite all’uso di sostanze stupefacenti, per cui per gli agenti del commissariato di Senigallia è stato facile intuire cosa stesse avvenendo.

La ragazza era in possesso di alcuni involucri di eroina, così come uno dei componenti del gruppo. Sono allora scattati accertamenti più approfonditi: nel domicilio della donna, poco distante, sono stati rinvenuti altri involucri di hashish nonché alcune boccette di metadone e diverse centinaia di euro. Il tutto ha permesso quindi di denunciarla per spaccio di droga.

Anche l’uomo con il quale condivideva l’appartamento è risultato aver precedenti con gli stupefacenti. In particolare è stato trovato in possesso di un bilancino e di alcuni ritagli normalmente utilizzati per il confezionamento della droga e di 700 euro in contanti, troppi data la condizione di disoccupato. Anche lui è finito nei guai per il reato, in concorso, di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

Tutto lo stupefacente ed il materiale per il confezionamento così come la somma di denaro, pari ad oltre 1000 euro, sono stati sottoposti a sequestro, mentre l’acquirente dello stupefacente è stato segnalato in Prefettura in qualità di assuntore.