Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Sospesa la delibera contro gli ambulanti in spiaggia: «Il problema non sono i 20 regolari ma le centinaia di abusivi»

«Pensare che le 20 licenze regolari siano da eliminare è assurdo», tuonano Da Ros e Liverani: «Come avete potuto perderci tempo in commissione e in consiglio?»

ambulanti abusivi sulla spiaggia di Senigallia
ambulanti abusivi sulla spiaggia di Senigallia

SENIGALLIA – Le proteste suscitate dalla proposta dell’Amministrazione di non concedere più le licenze ai venditori ambulanti sulla spiaggia di velluto hanno fatto sì che venisse “congelata” la delibera. Dal 2019 le licenze caleranno da 20 a 10 e per il 2020 si dovranno riunire per decidere appunto se toglierle definitivamente oppure no. Per la soddisfazione parziale di Lega e Fratelli d’Italia.

Parziale perché l’idea di partenza sarebbe frutto, secondo i due rappresentanti Davide Da Ros e Marcello Liverani, di pressioni e pressapochismo con cui non si può governare una città, anche perché a rischio di andare contro gli interessi dei cittadini e i diritti di quanti operano nella legalità. Operatori e commercianti ambulanti che rischierebbero di finire nei guai economici se venisse loro tolto il lavoro.

«La problematica non risiede nelle 20 licenze regolari – spiegano i due esponenti politici di centrodestra – ma nelle centinaia di ambulanti abusivi che scorrazzano su e giù per il nostro litorale andando a disturbare chi vuole riposare e stare in pace sotto l’ombrellone. Oltretutto gli abusivi vendono anche merce taroccata, ossia illegale, facendo un danno notevole al commerciante regolare che paga fior di tasse. Non riusciamo proprio a comprendere come possiate aver perso tempo, in Commissione e in Consiglio comunale, per proporre un azzeramento delle licenze regolari e non una proposta seria e decisiva per combattere l’abusivismo e le illegalità».

Ma le pressioni sull’Amministrazione sarebbero arrivate anche da alcune sigle di associazioni di categoria, come sostengono Da Ros e Liverani: «perché queste associazioni non scendono in piazza contro gli abusivi che sono il vero “male” dei loro assistiti? O perché non fanno “pressione” sull’Amministrazione perché combatta in maniera efficace le illegalità?»

«Nessuna azione, nessuna parola, niente di niente contro gli abusivi, che sono centinaia, ma addirittura una delibera che avrebbe impedito agli ambulanti regolari di lavorare onestamente. Non è ammissibile che un’amministrazione, con i problemi seri che ha da risolvere a Senigallia, pensi che il togliere 20 licenze regolari sia la panacea di tutti i mali».