Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Sopralluogo della Sovrintendenza in via San Martino

Sono state effettuate verifiche sui reperti archeologici rinvenuti martedì mattina. Preoccupati i commercianti della via che si sono già confrontati con le associazioni di categoria

Il sopralluogo

SENIGALLIA – Martedì mattina gli operai impegnati nel restyling di via San Martino hanno rinvenuto, durante i lavori alle tubature, resti di manufatti. I lavori si sono fermati, sul posto sono arrivati gli uomini dell’Ufficio Tecnico del Comune e l’assessore ai Lavori Pubblici Enzo Monachesi ha subito avviato una segnalazione alla Sovrintendenza.

Sopralluogo reperti

Questo pomeriggio è stato effettuato un primo sopralluogo da parte della Sovrintendenza che ha esaminato i resti e si è    soffermata anche su alcuni ‘manufatti’ rinvenuti a poca distanza dalla chiesa di San Martino.

Sul posto è arrivato anche il sindaco Maurizio Mangialardi che ha assistito a parte del sopralluogo. Nei prossimi giorni gli scavi saranno approfonditi. Bisognerà attendere ancora alcuni giorni per sapere se i lavori potranno riprendere.

Preoccupati i commercianti della via che si sono già confrontati con le associazioni di categoria. «Bisognerà attendere l’intervento l’esito dei sopralluoghi effettuati dalla Sovrintendenza – spiega Giacomo Bramucci, presiente di Confcommercio – Vigileremo perché venga fatto nel più breve tempo possibile e nel rispetto delle esigenze commerciali di quella parte della città»