Soldi falsi, si finge esperta nel riconoscerli e truffa il barista

È caccia alla coppia di malviventi che, con destrezza, cerca di sottrarre banconote ai titolari di alcuni locali in città. Le indagini sono state avviate dalla polizia di Senigallia dove le vittime hanno sporto denuncia

SENIGALLIA- Una truffa è stata messa a segno nei giorni scorsi in un bar di via Raffaello Sanzio. Una coppia di sedicenti turisti è entrata e, mentre l’uomo s’intratteneva con la cassiera prima ed un cliente poi, la donna consumava qualcosa al bancone del bar.

Con il titolare del locale, la signora ha iniziato a parlare di soldi falsi e si è descritta come un’esperta nel riconoscerli. Ha preso in mano una banconota da 50 euro ed ha cercato di spiegare al titolare del locale, come accorgersi di una banconota farlocca. L’uomo si è fatto abbindolare ed ha allungato alla donna una mazzetta di banconote da 50 euro prima ed altre da 20 euro poi.

Tra queste, nessuna è risultata falsa agli occhi della truffatrice che, con destrezza si è intascata circa 150 euro prima di lasciare il locale a piedi.

Venerdì (14 maggio), una donna è entrata in un bar tabacchi della Statale Adriatica e, con lo stesso modus operandi utilizzato dalla truffatrice che aveva tratto in inganno il barista di via Raffaello Sanzio, ha cercato di sottrarre alcune banconote, ma il cassiere non ha abboccato e la donna ha lasciato il bar a bordo di una berlina grigia guidata da un complice.

Entrambi hanno sporto denuncia alla polizia. Gli agenti non escludono che possa trattarsi degli stessi malviventi.