Senigallia, rimossa una siringa dal giardino della scuola elementare

Per ore era rimasta nell'area verde della Puccini. I genitori hanno chiamato la polizia che ha provveduto alla rimozione. Un mese fa, sempre un gruppo di genitori aveva chiesto l'intervento del Comune per sistemare una grondaia

SENIGALLIA – Una siringa è stata rimossa ieri pomeriggio dal giardino della scuola elementare G. Puccini. A segnalarne la presenza erano stati alcuni genitori che se n’erano accorti al termine delle lezioni.

La siringa, con cappuccio, era all’interno del giardino, nell’aiuola a poca distanza dal cancello d’ingresso. Il personale della scuola ha provveduto a segnalarne la presenza ma, in un primo momento, la siringa non è stata rimossa.
Il bidello ha delimitato l’area interessata con un nastro bianco e rosso, proprio per evitare che i bambini che frequentano la scuola anche nel pomeriggio potessero toccarla.

La rimozione della siringa

Alcuni genitori hanno chiesto l’intervento della polizia che si è subito precipitata con una volante: gli agenti hanno indossato i guanti e tolto la siringa. «Ringraziamo i poliziotti del Commissariato di Senigallia per la loro tempestività e disponibilità – spiegano alcuni genitori – ma siamo altrettanto sconcertati del fatto che una siringa resti nel giardino di una scuola elementare per ore, senza nessuno che intervenga per rimuoverla. Siamo stati noi genitori a farci carico del problema e a chiedere l’intervento dei poliziotti, speriamo che situazioni simili non accadano mai più. La scuola deve essere un posto sicuro per i nostri figli».

Un mese fa, un gruppo di genitori della stessa scuola aveva contattato l’assessore ai lavori pubblici per chiedere la rimozione di una grondaia danneggiata. Dopo la segnalazione, l’intervento era stato fatto tempestivamente.