NikolaTesla Unplugged by Elica
NikolaTesla Unplugged by Elica
Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Severino Tricarico: «mi candido per il futuro di mio figlio»

Il 53enne è capolista di Noi #Senigallia Attiva alle prossime elezioni comunali, il suo contributo nei temi della sicurezza, turismo, ambiente e sviluppo sostenibile

Severino Tricarico
Severino Tricarico

SENIGALLIA – Da Progetto in Comune a Noi #Senigallia Attiva. Questo il percorso di una progettualità che, dopo anni in consiglio comunale, era giunta a maturazione per poter tentare il salto di qualità. Così, con la “benedizione” dell’ex candidato a sindaco Maurizio Perini, ha preso vita la lista civica a sostegno del candidato a sindaco Fabrizio Volpini, che vede in molti esponenti della società civile (ma anche della protezione civile, del salvamento e di altre associazioni cittadine riconosciute) il suo perno. Perno che ha un nome: Severino Tricarico.

«La lista è apartitica e laica – spiega il capolista 53enne Tricarico – e nasce per dare un contributo alla città di Senigallia sui temi di sicurezza e protezione civile, lavoro e sviluppo economico, turismo e sostenibilità ambientale». 

Il gruppo costituente si forma nel periodo prima del lockdown: Perini, Tricarico, D’Adderio e Durazzi, poi si è allargato sempre più, riconoscendo in Tricarico l’uomo che poteva trainare la lista.

Il 53enne di origini pugliesi, per sette anni vicecomandante del porto di Senigallia, ha le idee chiare: «Dobbiamo guardare all’Europa per poter trovare le risorse necessarie ai progetti che potrebbero rendere ancora più vitale e importante la città. Progetti sul lavoro, per poter sostenere le nostre realtà aziendali, progetti per il welfare, per lo sviluppo sostenibile. Ma serve un ufficio ad hoc, con uno staff specifico».

 È una piccola critica all’amministrazione comunale attuale: «Sì perché tutto deve lavorare in modo che si possa tornare a ragionare sulla ex Sacelit, sull’ex hotel Marche». Il turismo è vitale per Senigallia, ma il suo indotto non è meno importante: «il lungomare va attualizzato – spiega ancora Tricarico – con una pista ciclabile, va dato slancio alla mobilità sostenibile, ma non possiamo tralasciare i parcheggi. Senigallia deve essere bella ma anche appatibile, magari con una pedonalizzazione del lungomare temporizzata in modo da preservare anche le esigenze dei residenti, e soprattutto creando una viabilità alternativa, seria e immediatamente percorribile».

Alla domanda su quale sia lo scopo di questa candidatura, Tricarico risponde: «Io voglio pensare al futuro di mio figlio, che ha 20 anni, e quindi il lavoro, il turismo, l’accessibilità, la riqualificazione del centro ma anche del lungomare, l’ambiente sono temi molto importanti, non solo oggi nell’immediato ma anche sul lungo periodo».