Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Serra de’ Conti, alcuni casi positivi in paese. Il sindaco rassicura la popolazione

«Confido nella bontà e nell'intelligenza della popolazione afferma Letizia Perticaroli - sono certa che non vi riunirete per fare feste, non creerete assembramenti e porterete la mascherina bene. Massima responsabilità da tutti»

Serra de' Conti, panoramica da via San Paterniano. Fonte: Comune di Serra de' Conti
Serra de' Conti, panoramica da via San Paterniano. Fonte: Comune di Serra de' Conti

SERRA DE’ CONTI – Si diffonde il coronavirus anche nella comunità di Serra de’ Conti. A darne notizia è il sindaco Letizia Perticaroli con un video messaggio rivolto alla cittadinanza in cui si appella al senso di responsabilità di tutti per superare questo momento.

«Ritengo doversoso comunicare a tutta la popolazione che anche a Serra de’ Conti – spiega il sindaco – ci sono dei casi di positività al coronavirus, con parecchie persone in quarantena e molte di queste ancora in attesa di effettuare il tampone».
In tutto meno di una ventina di persone, ma abbastanza da far dilagare la paura in città, anche a causa di notizie non confermate, pettegolezzi e voci a cui la stessa prima cittadina vorrebbe mettere fine. Per farlo, Perticaroli sta comunicando a tutti gli interessati le corrette informazioni e alcune indicazioni utili per orientarsi al meglio in questo periodo di positività o in attesa di conoscere l’esito.

Letizia Perticaroli
Letizia Perticaroli

Attraverso i canali social ufficiali del Comune di Serra de’ Conti, verranno poi condivisi «un numero da chiamare in caso di estrema necessità e le informazioni per farsi consegnare presso la propria abitazione medicinali o alimenti»: un servizio rivolto a quanti non possono farlo per motivi chiaramente legati alla quarantena o alla positività al coronavirus, di cui si torneranno a occupare i volontari come in primavera.

Il sindaco è inoltre in contatto con le autorità sanitarie e le altre istituzioni per poter giungere a una soluzione per la salvaguardia della salute di tutti e ha voluto rassicurare la cittadinanza e lanciare un appello. «Confido nella bontà e nell’intelligenza della popolazione: sono certa che non vi riunirete per fare feste, che non creerete assembramenti, che porterete la mascherina bene, non solo sulla bocca ma anche sul naso, e sono certa che seguirete tutte le regole d’igiene. Massima responsabilità da parte di tutti, mi raccomando».