Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Il senigalliese Claudio Albonetti è il nuovo presidente nazionale di Assohotel – Confesercenti

Reti di imprese e ministero del turismo sono i punti chiave per rilanciare il settore alberghiero alle prese con scarsa redditività soprattutto delle strutture medio-piccole

Claudio Albonetti
Claudio Albonetti

ROMA – L’assemblea elettiva di Assohotel – che raduna gli imprenditori della ricettività alberghiera di Confesercenti – ha eletto Claudio Albonetti nuovo presidente nazionale dell’associazione. Imprenditore di Senigallia e presenza storica di Assoturismo Confesercenti, Albonetti prende il posto di Filippo Donati, al vertice dell’ente dal 2010.

Punto nevralgico dell’azione di Albonetti sarà quello di tentare ogni manovra che possa ridare redditività alle imprese del sistema turistico-alberghiero. La partenza dovrà avvenire puntando sui positivi segnali che l’economia del turismo sta registrando: il turismo nel belpaese sta segnando indicazioni incoraggianti per quanto riguarda il flusso di turisti ma rimangono ancora alcuni problemi che lasciano le imprese del settore ferme al palo.

Una strategia è quella delle reti di imprese, che permettono di eliminare soprattutto i fattori limitanti per le attività di medie e piccole dimensioni, a partire da leva fiscale e credito. Una minore tassazione potrebbe spingere gli imprenditori a investire sulla propria attività come non si faceva da tempo: dai dati sul sistema alberghiero italiano elaborati da Cst e Confesercenti, emerge infatti che le strutture a 1 o 2 stelle sono in calo, mentre crescono quelle a 4 o 5 stelle, soprattutto per l’incremento degli stranieri in Italia. Gli alberghi a 3 o 4 stelle radunano oltre l’85% degli arrivi che prediligono la sistemazione in hotel.

Poi c’è bisogno che la politica torni a interessarsi del settore turistico: «È necessario avere un Governo con cui confrontarsi su questi problemi, così come sarebbe opportuno ricostituire il Ministero per il turismo, importante riferimento per il settore» – ha detto Albonetti.