Senigallia, gli appuntamenti del primo week-end di febbraio

Vittorio Sgarbi sarà protagonista domenica al teatro Goldoni di Corinaldo, mentre Vincenzo Salemme animerà il teatro La Fenice di Senigallia lunedì. Domenica la prima sfilata dei carri allegorici a Borgo Passera, Vallone e Montignano

Vittorio Sgarbi e il sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi
Vittorio Sgarbi e il sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi

SENIGALLIA- Spettacolo e divertimento in programma questo week-end a Senigallia ed il suo hinterland. Spazio all’arte sabato alle 18 al “Factory Zero Zero” di via Mercantini sarà inaugurata la mostra di Alberto Giuliani “Melacarne – Married to the Mob”, un ritratto fotografico delle mafie contemporanee in collaborazione con Libera. (leggi l’articolo)

Sabato a Corinaldo lo spettacolo teatrale “Ritrovare la felicità”. Dopo il grande successo di pubblico ottenuto a Castelleone di Suasa il 5 gennaio scorso, lo spettacolo teatrale torna in scena nel borgo gorettiano alle 17.30, presso la sala polivalente adiacente al Circolo A.c.l.i. Si tratta di uno spettacolo benefico la cui finalità è la raccolta di fondi in favore dell’Associazione Oncologica Senigalliese Valli Misa e Nevola Onlus, un’associazione di volontari che operano nel nostro territorio con competenza e dedizione, offrendo gratuitamente assistenza medica, psicologica ed infermieristica presso il domicilio delle tante persone che si trovano a vivere la difficilissima situazione di una malattia oncologica.

Carnevale, primo assaggio domenica a Vallone – Borgo Passera con sfilata dei carri allegorici e partenza alle 14,40 dalla zona industriale di Borgo Passera. Alle 15.40 è previsto l’arrivo a Vallone dove alle 17 ci sarà lo spettacolo della compagnia alfieri e musici l’Araba Fenice di Corinaldo. Alle 17,30 apertura degli stand gastronomici. Sempre domenica, dal primo pomeriggio spazio al carnevale a Montignano.

Domenica alle 21.15 il teatro “Carlo Goldoni” ospiterà, fuori abbonamento, Vittorio Sgarbi con “Michelangelo”, spettacolo che va a inserirsi nel cartellone proposto dal Comune di Corinaldo e Amat con il contributo di Mibact e Regione Marche. Dopo lo straordinario successo del «Caravaggio, in cui Sgarbi aveva condotto il pubblico in un percorso trasversale fra storia dell’artista ed attualità del nostro tempo, è questa una nuova esplorazione sull’universo del grande artista toscano autore di capolavori come La Pietà, il David e gli affreschi della volta della Cappella Sistina.

Lunedì alle 21 il sipario del teatro La Fenice si apre su “Una festa esagerata”, lo spettacolo scritto, diretto e interpretato da Vincenzo Salemme. L’attore partenopeo, che ha iniziato la sua carriera sotto la guida di Eduardo De Filippo, ritiene che si stia vivendo in una società in cui non si sa essere felici e lo racconta mettendo in scena la grande girandola delle bugie ricorrendo con mano felice a tutti i segreti del suo sapere, quello della grande commedia napoletana d’autore e della tradizione d’attore comico, capace dei tempi precisi della risata e dello stupore, messi insieme in sussulti e percorsi tutti da scoprire.