Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia: trovati con un chilo di cocaina, era la droga per le feste

La guardia di finanza ha arrestato due uomini che a bordo di una auto si stavano nascondendo in una stradina di campagna

Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

SENIGALLIA – Traditi dal buio e dal coprifuoco per la pandemia. Stavano viaggiando in auto, nelle campagne senigalliesi, con un chilo di cocaina, quando la guardia di finanza li ha intercettati e seguiti. Una vettura in giro di notte, in pieno lockdown, ha insospettito i militari che hanno deciso di approfondire fermando il veicolo. A bordo hanno trovato il maxi carico di droga, purissima, del valore di 300mila euro.

Scacco del Goa ad una banda di spacciatori. I finanzieri del  gruppo operativo antidroga, hanno arrestato, ieri sera, due albanesi di 30 e 45 anni. Uno era alla guida, l’altro il passeggero. La cocaina sarebbe stata la droga per le feste pasquali. Probabilmente doveva essere consegnata a qualcuno che l’avrebbe poi immessa sul mercato spacciandola attraverso dei pusher ma sono arrivati prima i finanzieri.

I militari erano di pattuglia per il Covid quando dopo le 22 hanno visto l’automobile che svoltava in una stradina di campagna. Si sono insospettiti che imboccasse una stradina isolata e pensando che fossero dei ladri hanno proceduto al controllo. Non c’era refurtiva a bordo ma solo la cocaina che era nascosta in una borsa. Una volta tagliata e venduta sarebbe fruttata 300mila euro. I due albanesi sono in carcere a Montacuto, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, a disposizione della magistratura.