Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Targa System e incontri con i cittadini: super lavoro per la Polizia Locale a Senigallia

Dieci sanzioni per mancata revisione o auto senza assicurazione elevate grazie al nuovo sistema di controllo su strada. Gli agenti sono impegnati anche in iniziative sul tema delle truffe

SENIGALLIA – Intensificato in questo periodo prenatalizio il lavoro per la Polizia Locale, impegnata nelle numerose mansioni tra cui il controllo del territorio e gli incontri sulla sicurezza rivolti alla popolazione. Nel primo ambito è stato attivato il servizio Targa System, un sistema che permette il controllo da remoto della validità della copertura assicurativa e della revisione dei veicoli.

Attraverso l’applicazione di una telecamera all’interno di un’auto di servizio vengono inquadrate le targhe dei veicoli; con un tablet sono elaborati i dati che consentono alle pattuglie di verificare la validità dell’assicurazione e se il veicolo è in regola con la revisione. Se risulta senza assicurazione o con revisione scaduta, la pattuglia procede al controllo dei documenti e alla verbalizzazione delle infrazioni accertate. I controlli con il targa system possono essere effettuati con le pattuglie ferme o in movimento.

E i risultati non sono mancati: in appena due giorni di attivazione, sono già una decina le auto per le quali sono state riscontrate irregolarità. Tre sono stati i verbali redatti per veicoli che viaggiavano privi della copertura assicurativa. Tutti i veicoli a motore che circolano sulle strade pubbliche devono essere assicurati per la responsabilità civile verso terzi. Dal 2015 non è più necessaria l’esposizione del contrassegno di assicurazione sul parabrezza – ricorda la Polizia Locale di Senigallia – ma, in caso di controlli o di incidenti, è obbligatorio per gli automobilisti esibire il certificato di assicurazione in corso di validità, che va, quindi, portato sempre al seguito.

In caso di irregolarità, e quindi se il veicolo è privo della copertura assicurativa, viene sottoposto a sequestro, alla patente del trasgressore sono decurtati 5 punti ed è prevista una sanzione pecuniaria di 868 € se la polizza è scaduta da oltre 30 giorni, o della metà (434 €) se la polizza viene riattivata entro 30 giorni dalla sua scadenza. In caso di recidiva, se vengono accertate due infrazioni nell’arco del biennio, si rischia anche la sospensione della patente di guida.

Sei invece i verbali per mancata revisione. Non si tratta di un adempimento burocratico ma della certezza che il proprio veicolo risponda ai requisiti di sicurezza, per sé, per gli altri e per l’ambiente in materia di emissioni inquinanti. Le sei multe di 173 € ciascuna hanno inoltre dato luogo al fermo del mezzo (che potrà essere condotto solo al domicilio o all’officina autorizzata per le revisioni) fino alla comprovata nuova revisione.

Giornate impegnative per gli agenti del comando di polizia locale senigalliese anche perché sono previsti nuovi incontri con la popolazione. L’iniziativa, già svolta in alcune zone della città, verrà replicata oggi, mercoledì 4 dicembre, alle ore 16 all’oratorio della chiesa S.Maria della Pace (zona Vivere Verde), e sabato 7 dicembre, alle ore 16.30 alla biblioteca L.Orciari a Marzocca. Due occasioni importanti per i cittadini per parlare di sicurezza urbana e, in particolare, di truffe.

L’evento sarà il momento giusto, soprattutto per le persone anziane o sole, per discutere di come difendersi dalle truffe o dai furti nelle abitazioni, un fenomeno che crea preoccupazione e insicurezza. Per sventare truffe e raggiri, basta a volte seguire semplici indicazioni, come adottare delle precauzioni che possono evitare situazioni spiacevoli. Esperienze che non vanno taciute per la vergogna di essere caduti nel raggiro dei malviventi, ma che vanno condivise perché si possa creare una conoscenza diffusa ed evitare che altri cadano nella stessa trappola. Tra i primi suggerimenti, c’è quello di creare relazioni tra vicini di casa e con le istituzioni, migliorando la coesione sociale così da rendere maggiormente efficace il controllo sociale informale del territorio.