Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, striscione di Forza Nuova sui nuovi alloggi popolari

Striscione degli attivisti della destra per quanto riguarda i nuovi alloggi popolari alla Cesanella. Si contestano le scelte dell'amministrazione sull'emergenza abitativa

Lo striscione di Forza Nuova a Senigallia
Lo striscione di Forza Nuova a Senigallia

SENIGALLIA – Blitz degli attivisti di Forza Nuova che hanno appeso uno striscione sugli alloggi popolari di via Guercino recentemente inaugurati in cui risiedono diverse famiglie di cittadini senigalliesi originari di altri stati. In uno degli edifici del nuovo complesso abitativo nel quartiere della Cesanella, a Senigallia, è appeso lo striscione “Prima gli italiani”.

«Dalle grandi città alle province, le famiglie italiane si trovano puntualmente scavalcate, nelle graduatorie di assegnazione delle case popolari, da famiglie straniere. Senigallia non ha fatto eccezione» scrivono i rappresentanti di Forza Nuova Ancona.

Il coordinatore di Ancona Andrea Tarsi ha dichiarato: «Ci viene spesso rinfacciato che Forza Nuova soffi sul fuoco della crisi sociale: nulla di più falso. È, anzi, l’esatto contrario. È opera esclusiva di Forza Nuova quella di mobilitarsi contro le iniziative caldeggiate da persone come l’assessore all’edilizia residenziale pubblica Girolametti, atte ad alimentare un accanimento contro le famiglie Italiane in difficoltà, che si sentono non solo depauperate economicamente dallo Stato, ma anche ferite nella propria dignità di cittadini di questo paese».

Tarsi continua poi affermando che la più grave ingiustizia è quella di «pulirsi la coscienza privilegiando le famiglie straniere. Su questo non potranno essere gettate le fondamenta per l’Italia del futuro – conclude il coordinatore di Forza Nuova – perché nulla di buono può nascere su questa ingiustizia».