Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia si prepara per la festa di capodanno tra fuochi d’artificio, videomapping, musica e divieti

Giochi di luci e tante iniziative accompagneranno assieme alla musica anni '60 il passaggio tra 2017 e 2018 in piazza del Duca

Presentata la festa di capodanno a Senigallia
Presentata la festa di capodanno 2018 a Senigallia

SENIGALLIA – Presentata la gran festa di capodanno con la quale la spiaggia di velluto – o meglio, piazza del Duca – saluterà il 2017 e darà il benvenuto al nuovo anno. Una serie di iniziative tra cui i fuochi d’artificio, la musica live e lo spettacolo di videomapping, che il sindaco Maurizio Mangialardi non ha esitato a definire «entusiasmanti ed eleganti», sempre con un occhio però rivolto alla sobrietà e alla sicurezza.

Divertimento senza eccessi: sono queste le parole d’ordine valide per tutta Italia dopo i fatti di Berlino del 2016 e dopo quelli di piazza San Carlo, a Torino. A partire dai blocchi antiterrorismo in piazza Saffi, mascherati con gli alberi di natale: un’operazione di camouflage che si protrarrà anche dopo le festività natalizie quando i blocchi potranno trasformarsi in vasi e fioriere che abbelliranno la più importante porta d’ingresso al centro storico potendo comunque osservare le prescrizioni sulla sicurezza disposte da ministero, prefettura e questura.

Sicurezza dicevamo sia nelle zone limitrofe sia in piazza del Duca, dove si svolgerà la 18esima festa di capodanno promossa dal Comune di Senigallia per brindare insieme al nuovo anno. L’appuntamento è per le ore 23, quando dal palco inizieranno a risuonare le note della musica dei Beatles e degli anni ‘60 grazie al gruppo The Ones. Musica dal vivo che accompagnerà dunque tutta la nottata presentata da Fabio Girolimetti, fino alle ore 2.

Alle ore 23:50 l’atteso spettacolo di videomapping proiettato sulla Rocca roveresca a opera dell’artista di Corridonia Luca Agnani: un gradito ritorno per Senigallia dopo i due spettacoli del 2014 e 15 alla Rocca e palazzetto Baviera. Un ritorno anche perché l’artista marchigiano è reduce da una fortunata trasferta con tanto di riconoscimento per lo show all’Hermitage di San Pietroburgo per i 100 anni della Rivoluzione russa: «Pensavo di aver già fatto tutto ciò che era possibile fare sulla Rocca – ha dichiarato il giovane Agnani – e invece con i ragazzi del mio studio siamo riusciti a ripartire da zero e a reinventare lo spettacolo». Pochi minuti ma frutto di tanto studio e lavoro, che termineranno con un omaggio al bacio di Robert Doisneau, le cui fotografie saranno esposte a palazzo del Duca da marzo a settembre 2018. Un modo per augurarsi con un bacio il buon anno tanto da spingere l’amministrazione a una ventata “social” con l’hashtag #unbaciodasenigallia.

I fuochi lasceranno poi spazio allo spettacolo pirotecnico proprio dalla Rocca roveresca, vera protagonista della gran festa di capodanno a Senigallia. Dopo i fuochi di mezzanotte – gli unici fuochi permessi – si ritorna a ballare con la musica dal vivo. La notte si concluderà con la riproposizione del videomapping show alle ore 2.

«Non volevamo eventi pacchiani come altre realtà e abbiamo preferito una manifestazione sobria ed elegante» ha dichiarato il sindaco Mangialardi, soddisfatto della festa che si prospetta molto partecipata.

piazza del Duca a Senigallia
piazza del Duca a Senigallia

Proprio per il gran numero di persone atteso in piazza del Duca per l’evento del 31 dicembre 2017, le disposizioni sulla sicurezza non si sono limitate ai blocchi antiterrorismo: il Comune di Senigallia ha infatti emesso un’ordinanza che vieta la somministrazione, la vendita per asporto, il consumo, la detenzione e l’abbandono di bevande in contenitori di vetro e in lattine nell’area interessata dalla manifestazione dalle ore 22 di domenica 31 dicembre alle ore 2 di lunedì 1° gennaio, capodanno.

E per brindare quindi? Una soluzione, temporanea, è stata prevista: in collaborazione con gli esercenti, per solo mezz’ora compresa tra le 23:40 e le 00:10, saranno disponibili bicchieri (in plastica) con spumante a 1 €.

Un occhio infine alla possibilità per tutti di poter partecipare alla festa: sarà riservato in piazza Simoncelli un’area per i mezzi usati dalle persone con disabilità che potranno poi vedere lo show dal vivo in piazza del Duca attraverso una zona dedicata a cui potranno accedere assieme ai propri accompagnatori.