Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia si prepara per la 37esima edizione del carnevale

Martedì 5 marzo torna in centro storico l'evento che unisce grandi e piccoli in una giornata di festa dal titolo "Un sogno ad occhi aperti". Ecco il programma della manifestazione

Il carnevale di Senigallia, edizione 2013
Il carnevale di Senigallia, edizione 2013

SENIGALLIA – Il Carnevale torna in città per la 37esima edizione con una ricca serie di iniziative, già iniziate ieri domenica 24 febbraio (a Montignano e Vallone) per terminare il prossimo 5 marzo. La kermesse – dal titolo “Un sogno ad occhi aperti” – vede ancora la direzione artistica di Anna Marconi, artigiana delle maschere con all’attivo l’aver vinto e dominato per tanti anni il carnevale di Venezia.

Il clou della manifestazione sarà – come accennato – il 5 marzo, quando alle 14:30, lungo i Portici Ercolani, si raduneranno i carri allegorici e i gruppi mascherati. Accompagnati dal gruppo tamburi “Renascentia” di Senigallia, e guidati dalla stessa Marconi in costume dal suggestivo nome “torta sbilenca”, il corteo si sposterà fino a piazza Garibaldi seguendo questo percorso: via Portici Ercolani, Foro Annonario, via Manni, piazza del Duca, via Chiostergi, via Oberdan, via Solferino, piazza Saffi, corso II Giugno; completato il corso si svolterà a destra per ripetere il giro fino all’incrocio di via Testaferrata, attraverso la quale si giungerà a piazza Garibaldi.

L’amministrazione comunale e il Centro sociale Molinello 2, in collaborazione con il Musinf, hanno previsto poi in piazza Garibaldi, vero “cuore” della giornata, a partire dalle ore 15 gli spettacoli con la palestra “I love fitness”, la compagnia nazionale di danza storica “Marche 800” e la crew Jologik. Il tutto sotto la sotto la conduzione di Dj paperino e con Bicchio Dj alla consolle. L’evento, inoltre, sarà seguito in diretta da Radio Velluto. Previsto anche quest’anno il concorso per il miglior gruppo mascherato o carro allegorico: al vincitore verrà assegnato un premio di 500 euro. La giuria sarà composta da Massimo Eleonori, costumista della Compagnia della Rancia, dalla fotografa del Musinf di Senigallia Patrizia Lo Conte e da Catia Uliassi, sorella dello chef Mauro ma anche artista e pittrice.

«Il tema scelto quest’anno e che fa da sottotitolo alla manifestazione – spiega Anna Marconi – è “cibo per la fantasia”, con cui vogliamo rendere omaggio alle eccellenze del settore gastronomico della nostra città. Così come importante è il contributo della Città della fotografia alla nascita di questa edizione del carnevale, a partire dall’immagine del manifesto, una foto d’archivio Pegoli datata 1909 dove alcuni ragazzi partecipano al carnevale di Senigallia al teatro cittadino». Sempre in tema di fotografia è stato lanciato l’hashtag ufficiale: #carnevaledisenigallia per raccogliere tutti gli scatti di questa edizione e al contempo iniziare a costruire un nuovo archivio utile alla città.

Enzo Monachesi e Anna Marconi
Enzo Monachesi e Anna Marconi

Tra le associazioni e i gruppi aderenti al 37° carnevale di Senigallia, sfileranno le maschere di Borgo Bicchia, Borgo Passera, Brugnetto, Casa della Gioventù, Casine di Ostra, Parrocchia del Duomo e delle Grazie di Pianello di Ostra, Ponterio, Sant’Angelo e Vallone. Come ospiti fuori concorso, inoltre, sfileranno i gruppi mascherati del Consiglio delle Donne di Senigallia, degli alunni della scuola primaria “Pascoli” e di Margita Petric Mantoni di Jesi.

Due giorni prima, però, domenica 3 marzo, si terranno sfilate nelle altre frazioni della città e zone limitrofe, come a Borgo Bicchia, Borgo Passera, Sant’Angelo e al Brugnetto di Trecastelli. Come ormai d’obbligo, sarà alta l’attenzione sul versante sicurezza, sia con blocchi negli accessi al centro storico, sia con pattuglie delle forze dell’ordine in servizio anche in borghese per far sì che tutto si svolga tranquillamente.