Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

A Senigallia e Serra de’ Conti parte lo screening di massa contro il covid-19

I residenti delle vallate Misa e Nevola che lo vorranno, potranno recarsi al palasport di via Capanna e al centro anziani di via Mattei per essere sottoposti al test rapido: ecco cosa fare, dove andare e quando

Senigallia, bambini vaccinati, campagna, vaccinazione antinfluenzale, influenza, screening di massa, covid-19, sanità, salute pubblica
A Senigallia la campagna di vaccinazione antinfluenzale promossa dall'Asur. Sempre qui verrà svolto lo screening di massa anti covid

SENIGALLIA – Anche nelle vallate del Misa e Nevola parte lo screening di massa per comprendere la diffusione del covid-19 in tutta l’area del distretto sanitario senigalliese e dell’ambito territoriale sociale n. 8. Un’ampia operazione organizzata dalla Regione Marche che vede la collaborazione dell’area vasta n. 2 e dei comuni dalla costa fino ad Arcevia. Tre le giornate – l’11, 12 e 13 gennaio 2021 – e due i punti di screening: Senigallia e Serra de’ Conti.

Sulla spiaggia di velluto saranno coinvolti medici e infermieri del sistema sanitario pubblico, oltre alla polizia locale e ai volontari della protezione civile e del comitato di Senigallia della Croce Rossa Italiana: come per la vaccinazione influenzale del mese scorso, una sorta di prova generale di ciò che potrebbe avvenire nelle prossime settimane, anche stavolta verrà utilizzato il palasport di via Capanna. Qui si dovranno recare, dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30 di lunedì 11, martedì 12 e mercoledì 13 gennaio i “soli” cittadini residenti nei comuni di Senigallia, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere e Trecastelli per sottoporsi allo screening di massa.

Coloro che invece risiedono a Barbara, Arcevia e Serra de’ Conti dovranno recarsi, negli stessi orari, presso il centro anziani “L’incontro” di via Mattei, a Serra de’ Conti.

In cosa consiste lo screening di massa organizzato da Regione e Asur Marche – Area vasta 2? In questi due punti di Senigallia e Serra de’ Conti, nei giorni e orari sopraindicati, sarà possibile effettuare  gratuitamente  il tampone rinofaringeo rapido. Non si tratta di un’imposizione, ma solo di una raccomandazione per comprendere la reale portata della diffusione del covid-19 in tutta l’area che va dalla spiaggia di velluto ai castelli arceviesi, dal confine con la vallesina al fiume Cesano. Per effettuare il tampone servirà pochissimo tempo e il risultato del test verrà comunicato dopo appena 20 minuti.

Allo screening di massa possono partecipare sottoponendosi al tampone tutti coloro che, residenti e non residenti, soggiornano per motivi di lavoro o di studio nei comuni di Arcevia, Barbara, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere, Senigallia, Serra de’ Conti e Trecastelli. I minorenni dovranno essere accompagnati.

Non potranno fare il tampone alcune categorie di persone, tra cui coloro che hanno sintomi che indichino un’infezione da Covid-19; persone attualmente in malattia per qualsiasi altro motivo; in stato di isolamento per test positivo negli ultimi tre mesi; attualmente in quarantena o in isolamento fiduciario; persone che hanno già prenotato l’esecuzione di un tampone molecolare; persone che eseguono regolarmente il test per motivi professionali; minori sotto i 6 anni; persone ricoverate nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie comprese le case di riposo pubbliche e private.

Per accedere allo screening di massa è fortemente consigliato prenotarsi, per evitare inutili attese o assembramenti, attraverso la piattaforma Protezionecivilesenigallia.it/screening-covid che sarà resa disponibile dall’8 gennaio su tutti i siti istituzionali dei comuni coinvolti. Si può anche scegliere la prenotazione telefonica chiamando il call center: 340 3724411 o 071 7959524 o 071 7959535 dall’8 gennaio al 13 gennaio, dalle ore 9 alle ore 13. Con ogni prenotazione si può prenotare il test solo per una persona, il cittadino può effettuare anche più prenotazioni per esempio per il figlio, genitori ecc.  anche usando la stessa mail e lo stesso numero di telefono. Il giorno del test inoltre si dovranno portare con sé la tessera sanitaria, un documento d’identità e, possibilmente, il modulo di richiesta del test dell’Asur già compilato (SCARICALO QUI). Ovviamente sarà obbligatorio indossare la mascherina e seguire le regole sul distanziamento e igiene delle mani che ormai sono note a tutti e che verranno comunque ricordate dagli operatori e dai volontari sul luogo del test.