Riparte il cantiere per il parcheggio in via Cellini

Si concluderà a breve l'iter per una modifica progettuale sulla struttura di tre piani situata tra la Fondazione Città di Senigallia e il seminario vescovile

I lavori per il parcheggio in via Cellini, a Senigallia
I lavori per il parcheggio in via Cellini, a Senigallia

SENIGALLIA – Erano fermi da diverso tempo i lavori per il maxi parcheggio sulla collina del seminario vescovile di via Cellini, ma la buona notizia è che ripartiranno. Non si tratterà quindi di un’incompiuta come già in molti in città temevano, ma di un completamento ritardato a causa di una modifica al progetto.

Il cantiere in via Cellini era partito a inizio 2018 e sarebbe dovuto terminare entro un anno, prevedendo una struttura a tre piani – i primi due seminterrati e coperti, il terzo scoperto – sulla collina di via Cellini, tra la Fondazione Città di Senigallia e il seminario vescovile, per una capienza di parcheggio di circa 300 posti auto a pagamento, a servizio dell’ospedale e in generale di tutta la zona, centro storico compreso.

Ben presto però i lavori si sono arenati: prima una stop temporaneo per una questione burocratica, poi la ripresa e infine questo nuovo fermo dei lavori che si prolunga invece da alcune settimane.

L'incrocio con via Monteverdi e via Cellini
L’incrocio con via Monteverdi e via Cellini

All’origine ci sono problematiche progettuali che hanno costretto a una revisione del progetto, incentrate soprattutto sull’ingresso nella struttura che sarebbe dovuto essere agevolato da una rotatoria all’intersezione con via Monteverdi, a carico dell’impresa realizzatrice del parcheggio, la SenParkTeck s.r.l.

La modifica ha richiesto però una variante a quanto già autorizzato, iniziando quindi da capo un percorso tecnico e burocratico che ha coinvolto vari enti pubblici. Iter, come assicura il sindaco Maurizio Mangialardi, che si concluderà a breve per il bene della città che attende da tempo questo nuovo parcheggio in struttura in via Cellini.