Senigallia, rapina a mano armata alla sala slot GPlanet di via Sanzio

I Carabinieri stanno acquisendo i filmati della videosorveglianza dell'esercizio e della zona: due gli autori del colpo che ha fruttato circa 520 euro

La sala slot GPlanet di via Sanzio, a Senigallia
La sala slot GPlanet di via Sanzio, a Senigallia

SENIGALLIA – Una rapina è avvenuta nella serata di martedì 26 giugno alla sala slot GPlanet di via Sanzio, al Vivere Verde di Senigallia. Il colpo è stato messo a segno da due persone a volto travisato, una delle quali armata di coltello.

Mentre uno dei due malviventi faceva il palo, il secondo uomo ha minacciato con il coltello uno dei clienti dell’attività tra slot machine e videolottery. Ha ottenuto di farsi consegnare dall’impiegata il contenuto della cassa – poco più di 500 euro il frutto della rapina – per poi dileguarsi assieme al complice facendo perdere le proprie tracce.

La rapina è avvenuta intorno alle 22:40 e immediatamente dopo è stato dato l’allarme ai Carabinieri di Senigallia: dalle testimonianze raccolte dai militari – che hanno ascoltato l’operatrice e alcuni clienti tra cui quello minacciato – sembrerebbe che i due rapinatori fossero stranieri e con la pelle scura, ma c’è un particolare che farebbe divergere i racconti: il fatto che il rapinatore usasse o meno i guanti.

Al momento le indagini si stanno concentrando sull’acquisizione delle immagini delle videocamere di sorveglianza dell’esercizio e della zona, nella speranza che possano ricavarsi degli indizi utili per incastrare i due autori della rapina che, fortunatamente, non ha visto feriti.