Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, quattro nuove mute per gli operatori del soccorso in acqua della Croce Rossa

Gesto a favore della collettività quello del titolare Fiorello Campolucci: le nuove mute possono essere utilizzate sia in mare che in ambiente alluvionale

Nuove mute per il soccorso in mare degli operatori opsa della Croce Rossa di Senigallia
Nuove mute per il soccorso in mare degli operatori opsa della Croce Rossa di Senigallia

SENIGALLIA – Quattro nuove mute per gli operatori del soccorso in acqua sono state donate al comitato cittadino della Croce Rossa Italiana dall’azienda di Barbara BCB Electric. Una donazione che permette un salto di qualità nelle attività che i volontari OPSA (Operatore Polivalente Soccorso in Acqua) svolgono nel periodo estivo (e non solo) per migliorare la sicurezza in mare dei senigalliesi e dei turisti.

Le mute, con logo identificativo dell’associazione, sono conformi ai capitolati nazionali Cri e, per le loro caratteristiche tecniche, possono essere utilizzate sia nell’attività di soccorso in mare dove la Cri di Senigallia opera con un natante attrezzato per il primo soccorso, sotto la supervisione della Capitaneria di Porto e in convenzione con il Comune, sia in ambiente alluvionale, fornendo uno strumento di grande importanza anche per interventi di protezione civile in caso di calamità naturali.

La donazione delle mute è un gesto a favore della collettività fortemente voluto dal titolare dell’azienda Fiorello Campolucci un tempo ufficiale di Marina Militare e, tuttora, appassionato velista. Un gesto che riassume la funzione sociale delle imprese e il loro collegamento con gli enti del territorio: è questa infatti la visione strategica di cui è convito e che lo ha portato a condividere il progetto del comitato di Senigallia della Croce Rossa Italiana.