Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Con il pullman ostruisce l’ingresso del capolinea

Un 30enne senigalliese ha ostruito con il suo pullman l'accesso al capolinea per protestare contro le dimensioni, per lui troppo strette. L'uomo, in evidente stato di agitazione, ha rifiutato le cure mediche

La stazione ferroviaria di Senigallia e la pineta di viale Bonopera
La stazione ferroviaria di Senigallia e la pineta di viale Bonopera

SENIGALLIA- È stato denunciato dai carabinieri per interruzione di pubblico servizio un 30enne senigalliese che lunedì sera, con il suo pullman gran turismo, ha chiuso l’accesso del capolinea “Stazione ferroviaria” degli autobus, impedendo l’ingresso anche ai taxi.

A chiedere l’intervento dei carabinieri è stato un tassista che non riusciva ad uscire per raggiungere un cliente. I militari arrivati sul posto hanno invitato l’autista a spostare il mezzo, ma lui si è giustificato dicendo che stava protestando per via delle dimensione dell’ingresso ridotte, a causa di un paletto che lui stesso aveva più volte chiesto di spostare.

I carabinieri lo hanno identificato ma il 30enne, dopo avere fornito i documenti si è chiuso nel pullman rifiutandosi di uscire. Sul posto è arrivata un’altra pattuglia di carabinieri ed i vigili del fuoco. Dopo vari tentativi i militari lo hanno convinto a spostarsi. Il pullman è stato regolarmente parcheggiato ed il 30enne, in evidente stato di agitazione, ha rifiutato le cure mediche.