Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, prima riunione dei Comuni Lilla delle Marche

Nata da un’idea dell’Assessore di Senigallia Cinzia Petetta, si è tenuto ieri pomeriggio nella Sala Giunta del Comune il primo confronto

SENIGALLIA – Prima riunione dei Comuni Lilla delle Marche a Senigallia.

Erano presenti, alcuni collegati in videoconferenza: il Sindaco di Senigallia Massimo Olivetti e la Giunta Comunale, l’Assessore di Grottammare Monica Pomili ed il Dirigente Igor Vita, il responsabile Ufficio Ambiente del Comune di Cupra Marittima Lorenzo Picchietti, e la referente dell’Ufficio Cultura e Turismo del Comune di Civitanova Marche Laura Titarelli. All’appello mancava solo il Sindaco del Comune di Castelleone di Suasa a causa di impegni precedentemente assunti.

Per Bandiera Lilla erano presenti il Presidente Roberto Bazzano e la vicepresidente Giovanna Savio.

Alla riunione è stata invitata anche la Presidente della Consulta Regionale Disabilità Marzia Brandi che collabora da tempo con Bandiera Lilla e conosce a fondo i problemi e le potenzialità dei Comuni marchigiani relativamente all’accessibilità e all’inclusione.

L’incontro ha avuto il precipuo scopo di gettare le basi per una propedeutica ed efficace collaborazione tra i Comuni aderenti basata sulla volontà di continuare ad attuare progetti di inclusività.

L’incontro ha quindi visto nascere, per unanime volontà dei partecipanti, il Tavolo Lilla delle Marche (primo in Italia) che mira ad attuare, nell’immediato futuro, iniziative comuni partendo da uno scambio di competenze ed esperienze in grado di arricchire i partecipanti a vantaggio delle persone con esigenze speciali.

La presenza del Presidente della Consulta Marzia Brandi ha arricchito il Tavolo di lavoro con prospettive di respiro più ampio collegate ad Enti ed Istituzioni nazionali che permetteranno ai Comuni di crescere nella loro volontà etica.

Alla fine dei lavori, nello scambio di buone prassi e comuni esigenze, si è deciso di riunirsi con cadenza mensile/bimestrale definendo un programma che, negli obiettivi dei partecipanti, porterà ad un’azione comune a vantaggio non solo delle persone con esigenze speciali/disabilità ma anche di tutti cittadini dei Comuni partecipanti.

A breve nuovi Comuni marchigiani, che stanno ottenendo in questi giorni la Bandiera Lilla, si aggiungeranno al tavolo di lavoro fornendo il loro apporto per risolvere problemi che da molto tempo richiedono soluzioni efficaci.

Auguriamo al neonato Tavolo Lilla delle Marche di poter agire con la stessa energia e prontezza a cui le aziende e le realtà imprenditoriali del territorio ci hanno abituato.