Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, presentata l’edizione 2019 del CaterRaduno “plastic free”

Tre giorni di musica con artisti del calibro di Tiromancino, Mahmood e Noemi, Diodato, Banda Osiris e Carmen Consoli, e ospiti speciali come il fondatore di Libera don Luigi Ciotti o il filosofo Telmo Pievani. Ecco il programma della manifestazione

Prima puntata del CaterRaduno 2018 a Senigallia
Prima puntata del CaterRaduno 2018 a Senigallia

SENIGALLIA – Ventuno anni di CaterRaduno, l’evento cult dell’estate di Rai Radio2. Ma quella che inizierà il prossimo 27 giugno sarà la 14^ edizione consecutiva dalla spiaggia di velluto di Senigallia. Una manifestazione che riscuote sempre successo, che avvicina residenti e turisti a concerti live al Foro annonario da decine di migliaia di persone, a spettacoli e dirette radio davanti la Rotonda a mare, a talk show e presentazioni di libri su tematiche importanti come la legalità e la tutela dell’ambiente.

Fino al 29 giugno, i conduttori di Caterpillar – Massimo Cirri, Laura Troja, Paolo Labati – e di Caterpillar Am – Filippo Solibello, Marco Ardemagni, Claudia de Lillo, Cinzia Poli – saranno protagonisti assieme al popolo del CaterRaduno di tre giorni di musica con artisti del calibro di Tiromancino (27 giugno), Mahmood e Noemi (28 giugno), Diodato, Banda Osiris e Carmen Consoli (29 giugno), a cui si aggiungono ogni giorno ospiti speciali come il fondatore di Libera don Luigi Ciotti o Telmo Pievani, docente dell’Università di Padova nonché presidente della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica.

Al centro dell’edizione 2019 del CaterRaduno ci saranno come sempre la legalità e il sostegno a Libera, l’associazione contro le mafie, e la salvaguardia del pianeta: sarà un evento plastic free. Senigallia è infatti il primo comune in Italia a bandire la plastica usa e getta dalla spiaggia e dai grandi eventi come anche al Summer Jamboree o agli XMasters: il CaterRaduno 2019 porterà con sé uno spettacolo e un quiz sul tema ambientale che si terrà il 29 giugno, alle ore 11 al teatro La Fenice, con le incursioni della Banda Osiris in un originale “Saturday for future” che riprende nel nome i “Fridays for future” che Greta Thunberg ha reso ormai celebri come simbolo dell’impegno ambientalista.

Simonetta Bucari e Maurizio Mangialardi in collegamento con i conduttori di Caterpillar e Caterpillar AM
Simonetta Bucari e Maurizio Mangialardi in collegamento con i conduttori di Caterpillar e Caterpillar AM

Le tematiche ambientali saranno al centro anche del corteo per la legalità che si terrà sabato 29 giugno (alle ore 18): con ogni mezzo ecosostenibile, via terra e via mare, si dovrà raggiungere il piazzale della Libertà, davanti la Rotonda a mare, partendo dal molo. Poi si proseguirà con l’aperitivo antispreco preparato dall’istituto Panzini di Senigallia a sostegno di Libera, l’associazione che combatte le mafie, con frutta coltivata senza l’utilizzo di pesticidi.

Oltre alle dirette radio alle ore 6 e alle ore 18 di giovedì 27 e di venerdì 28, il CaterRaduno come sempre offrirà, ai centinaia di “aficionados” e ai tanti seguaci, diversi momenti di riflessione e di cultura: Filippo Solibello curerà il 29 giugno la presentazione di “Spam – Stop Plastica A Mare”, un viaggio di trenta giorni per comprendere meglio come ridurre il consumo di plastica e rendere la nostra vita ecocompatibile; Massimo Cirri, lo stesso pomeriggio, parlerà di “Lenti e Felici (Come una lumaca)”, un libro sulla riscoperta dell’amore per la natura grazie a un animale familiare a tutte le persone, la lumaca appunto.

In anteprima la vignetta di Cinzia Poli che sarà stampata sulle magliette del CaterRaduno 2019
In anteprima la vignetta di Cinzia Poli che sarà stampata sulle magliette del CaterRaduno 2019

L’edizione 2019 è stata presentata stamattina dal sindaco Maurizio Mangialardi, dall’assessore alla cultura Simonetta Bucari, dal consigliere delegato Mauro Pierfederici e dal referente di Libera Senigallia don Paolo Gasperini, mentre in collegamento via skype da Milano c’erano alcuni dei conduttori di Caterpillar e Caterpillar AM. «Senigallia – ha spiegato Massimo Cirri illustrando alcuni dei momenti principali dell’evento – da quest’anno ha bandito l’uso di plastica sulle proprie spiagge e per questo il CaterRaduno da quest’anno sarà plastic free. Lo facciamo con Libera, che di liberazioni grosse se ne intende, e con tutti quelli che ci stanno. Proveremo a camminare sulle acque grazie a dei materassini e scambieremo bottiglie di plastica con borracce da riempire».

Un tema molto sentito che, infine, sarà evidente anche nella scultura che l’artista Paolo Isabettini realizzerà al CaterRaduno con tutta la plastica raccolta durante la tre giorni, per poi andare all’asta come sempre a favore di Libera, così come il ricavato delle magliette o degli altri gadget, rigorosamente plastic free.