Senigallia, agenti in segway contro l’abusivismo commerciale

Grazie alle attività sulla spiaggia di levante si è riusciti a sequestrare 139 articoli per un valore al dettaglio di circa 2mila euro: scatta anche la sanzione per 5mila euro

Polizia Locale a Senigallia
Polizia Locale

SENIGALLIA – Ancora controlli sul litorale senigalliese per contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale. A metterli in atto ci ha pensato la Polizia Locale, coordinata dal comandante Flavio Brunaccioni, con attività mirate sul lungomare di levante. Alla vista delle pattuglie, alcuni venditori ambulanti si sono prontamente allontanati, abbandonando la merce o tentando di nasconderla sotto i lettini dei bagnanti.

E’ andata male a un ragazzo senegalese, riconosciuto dagli agenti nonostante abbia fatto in tempo a fuggire abbandonando la propria merce. Il commerciante abusivo stava vendendo borse di tela prive di marchio sull’arenile del lungomare Alighieri. Gli sono stati sequestrati 139 articoli per un valore al dettaglio di circa 2.000 euro e gli verrà notificato un verbale di 5.000 euro.

Sono stati, inoltre, rinvenuti in stato di abbandono alcuni carrelli e merce di varia tipologia, tra cui 320 articoli di pelletteria, abbigliamento e accessori; così come nei giorni scorsi, sono stati effettuati controlli sull’abusivismo anche sulla spiaggia del lungomare di ponente, dove sono stati sequestrati vari capi di abbigliamento.

Tra le novità dei controlli contro l’abusivismo commerciale, c’è il fatto che gli agenti usino i segway, i mezzi a due ruote che consentono veloci spostamenti anche sull’arenile, a cui poi si affiancano le pattuglie con auto e moto.