Piazza Simoncelli, polemiche sul restyling per i parcheggi

La carenza di aree di sosta in centro storico e la futura pedonalizzazione della zona fanno storcere il naso a residenti e commercianti

Il mercato in piazza Simoncelli a Senigallia
Il mercato in piazza Simoncelli a Senigallia

SENIGALLIA – È stata appena annunciata, ma subito sono arrivate le prime critiche. L’idea di riqualificare piazza Simoncelli, con un progetto che porterà anche alla sua pedonalizzazione, non è stata ben vista da chi non vuole togliere i parcheggi, tra gli ultimi rimasti all’interno del centro storico. E sui social il battibecco è già iniziato.

Il restyling di piazza Simoncelli (leggi l’articolo QUI) prevede infatti non solo il recupero della storicità dell’area che una volta ospitava il ghetto ebraico, ma anche l’eliminazione dei parcheggi e la sua completa pedonalizzazione.

Le polemiche fioccate in queste ore sui canali social come Facebook riguardano tutte uno degli aspetti più pragmatici che i senigalliesi (ma non solo) hanno: i parcheggi. Il progetto infatti andrà a togliere una delle ultime aree di sosta all’interno del centro storico. Come avvenuto per il Foro annonario, per piazza del Duca, per piazza Roma, piazza Saffi e piazza Garibaldi, le auto andranno scomparendo anche dall’area di piazza Simoncelli.

Parcheggiatori abusivi in piazza Simoncelli a Senigallia
Parcheggiatori abusivi in piazza Simoncelli a Senigallia

«È chiaro che l’intento del sindaco è far morire tutte le attività del centro storico togliendo altri parcheggi»; «Ok al programma di riqualificazione della piazza Simoncelli, ma sarà anche il caso di far sapere anche quale sarà la sosta alternativa e il progetto del nuovo piano di parcheggi del centro storico». Sono questi solo due dei più educati commenti che circolano in rete.

L’amministrazione comunale ha anticipatamente risposto con la previsione del piano dei parcheggi (che andrà anche rivisitato), il quale prevede la risistemazione delle aree e degli stalli di sosta alla ex pesa pubblica di viale Leopardi, in viale Bonopera nei pressi della stazione ferroviaria, nella zona stadio e in via Cellini. Aree di sosta che si andranno ad aggiungere ai parcheggi già disponibili a corona della città antica, attraversabile in pochi minuti a piedi, senza contare i permessi per chi ha problemi di deambulazione.