Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, persona disabile vittima dei ladri in ospedale

Ad una donna è stata rubata una carrozzina elettrica rintracciata poco dopo dalla polizia all'interno del nosocomio cittadino in uso ad un uomo che l'aveva acquistata poco prima. Un 40enne albanese è stato denunciato per ricettazione

polizia

SENIGALLIA- Ieri, lunedì 3 febbraio, all’ospedale di Senigallia è stata rubata una carrozzina elettrica ad una disabile che, grazie al mezzo, riesce a spostarsi. La donna si era recata in ospedale per fare visita ad un parente nel reparto di pediatria. Essendo impossibilitata ad entrare in reparto con la carrozzina, l’ha lasciata al piano zero vicino agli ascensori.

La donna si è accorta di essere stata derubata un’ora dopo, quando è scesa per riprendersi la carrozzina che nel frattempo non c’era più. Immediata la richiesta di aiuto al 113: una volante si è precipitata sul posto e gli agenti si sono messi alla ricerca della carrozzina all’interno dell’ospedale. Ad attirare la loro attenzione, un uomo di origini pugliesi che si trovava al pronto soccorso seduto su una carrozzina simile a quella descritta dalla donna. Gli agenti hanno approfondito i controlli, l’uomo ha detto di averla acquista poco prima da un giovane che gliel’ha venduta per 100 euro.

La disabile ha riconosciuto la sua carrozzina che gli è stata restituita. I poliziotti hanno avviato le ricerche tra alcuni tossicodipendenti che frequentano l’ospedale ed hanno rintracciato il ladro. Si tratta di un 45enne di origine albanese, ma da tempo residente a Senigallia, che è stato denunciato per ricettazione.