Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Pochi centimetri di neve, attivati i controlli di protezione civile a Senigallia

Situazione sotto controllo, difficoltà perlopiù nelle frazioni. Chiuso il sottopasso del Cesano, i comuni della vallata imbiancati

Pochi centimetri di neve caduti a Senigallia
Pochi centimetri di neve caduti a Senigallia

SENIGALLIA – Un bel risveglio quello per i senigalliesi che amano la neve. Alcuni centimetri di coltre bianca hanno coperto, tetti, strade, alberi e automobili, senza creare particolari disagi ma regalando bei paesaggi da fotografare.

La perturbazione nevosa era stata ampiamente annunciata anche a quote collinari basse e sulla costa adriatica. Dalla sala operativa della Protezione Civile regionale è arrivata un’allerta meteo per neve, con rischio valanghe nelle zone montane, valida dal pomeriggio di domenica 16 a tutta la giornata di lunedì 17 dicembre.

E così è stato: la vallata del Misa e Nevola è stata invasa dalla neve che ad Arcevia (500 mt s.l.m.) ha raggiunto i dieci centimentri, quasi cinque quelli che hanno imbiancato Senigallia e la spiaggia di velluto. Disagi maggiori nei comuni montani dove sono state chiuse le scuole, come a Serra de’ Conti, Ostra e Ostra Vetere, e solo per la giornata di lunedì 17 dicembre.

Pochi centimetri di neve caduti a Senigallia
Pochi centimetri di neve caduti a Senigallia

Subito attivato a Senigallia il sistema di protezione civile per i controlli alla viabilità e non solo, con particolare attenzione per le strade interne delle frazioni come via del Ferriero, Cannella-Roncitelli all’altezza della strada del Moroso, strada della Ruffina. Chiuso il sottopasso di Cesano. La situazione, fa sapere l’amministrazione comunale, è comunque sotto il controllo costante delle squadre operative, che stanno già intervenendo per risolvere le criticità emerse.