Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Donna contagiata da meningite batterica, si allarga la profilassi

La donna, una 73enne di Senigallia, si trovava in gita insieme al marito ed alcuni amici, lo scorso 29 novembre. Soggetti al trattamento anche altri familiari ed alcune persone che avevano avuto contatti con lei nei giorni precedenti

SENIGALLIA- È ancora ricoverata in rianimazione all’ospedale Bufalini di Cesena la 73enne senigalliese che venerdì scorso, 29 novembre, si era sentita male mentre si trovava in gita, insieme al marito ed alcuni amici, a Bagno di Romagna. Subito dopo cena la donna ha iniziato ad accusare febbre alta e rigidità, sintomi che hanno subito allertato il personale medico che si trovava sul posto ed ha trasferito la donna al Bufalini.

Dopo poche ore è arrivata la diagnosi: meningite batterica di tipo C. Un virus molto grave, in alcuni casi letale. La senigalliese è stata ricoverata in rianimazione le sue condizioni sono stabili. Il Dipartimento di Prevenzione dell’Asur ha attivato il protocollo e sottoposto a profilassi le circa 50 persone, tutte componenti della comitiva che si era recata a Bagno di Romagna per trascorrere un week-end di divertimento e relax.

Sottoposti a profilassi, oltre alle 50 persone che avevano partecipato alla gita, anche i familiari della donna ed alcune persone che nei giorni precedenti al contagio avevano relazionato con lei.