Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Lungomare Da Vinci, oltre alla pista ciclabile anche due nuove aree per parcheggi

Alla giunta piace l'idea di usare due giardini pubblici come spazi per le auto e compensare così la perdita di stalli dovuta alla realizzazione della ciclovia adriatica. Ecco quali sono

I giardini sul lungomare Da Vinci, vicino al circolo F.lli Bandiera di Senigallia
I giardini sul lungomare Da Vinci, vicino al circolo F.lli Bandiera di Senigallia

SENIGALLIA – Il lungomare Da Vinci si potrebbe presto avere due nuove aree per la sosta dei veicoli. Oltre a quelle già individuate sulla statale 16 Adriatica che scorre parallelamente al litorale senigalliese, l’amministrazione comunale ha individuato diverse aree esterne alla carreggiata stradale da destinare a parcheggio per integrare gli stalli di sosta in linea sul lungomare abrogati a seguito dalla realizzazione della pista ciclabile lato mare.

Proprio il tema dei parcheggi era al centro di alcune critiche rivolte all’amministrazione comunale che ha approvato a fine dicembre 2018 (delibera di giunta n°268) il progetto esecutivo della famosa ciclovia Adriatica per quanto riguarda l’itinerario Fano-Marotta-Senigallia che interessa anche il lungomare Da Vinci. Il fatto di aver eliminato un’intera fila di parcheggi per fare spazio alla pista ciclabile aveva sollevato numerose perplessità, a cui aveva poi fatto seguito la protesta per il senso unico di marcia con direzione nord-sud, tuttora non placatasi.

I giardini sul lungomare Da Vinci, a Senigallia, tra la pensione Lucia e il camping Verde Mare
I giardini sul lungomare Da Vinci, a Senigallia, tra la pensione Lucia e il camping Verde Mare

Per venire almeno su questo punto incontro alle esigenze dei residenti, dei turisti e di numerose attività commerciali e ricettive, l’assessore ai lavori pubblici Enzo Monachesi ha proposto alla giunta di adibire a parcheggio anche altre due aree. Oltre alle cinque già individuate lato monte e a ridosso della statale Adriatica per un totale di circa 22 mila mq, si è ipotizzato di trasformare i giardini pubblici tra il circolo F.lli Bandiera e l’hotel Perla, della superficie di circa 800 mq in sterrato e manto erboso; e i giardini situati tra la pensione Lucia e il camping Verde Mare, di circa 2.600 mq, con superficie parzialmente in sterrato e manto erboso e con un’area in asfalto.

In entrambi i casi, i lavori consisteranno solo nella rimozione di siepi ed elementi di arredo urbano, mentre non saranno eseguite opere di pavimentazione stradale, mantenendo il fondo erboso esistente. Per quanto riguarda la prima area, vicino al circolo F.lli Bandiera, dovrebbero esservi realizzati una trentina di posti auto mentre una parte rimarrà comunque adibita a verde pubblico con alcuni giochi per bambini; nell’area vicino la pensione Lucia l’idea è di utilizzare tutto lo spazio disponibile come parcheggio, per un totale di circa 100 stalli per veicoli.

A questa ipotesi inoltrata dall’ufficio strade, la giunta municipale aveva espresso parere “in linea di massima favorevole”, approvandola. Al momento però i lavori stradali in giro per la città di Senigallia sono fermi, in attesa di chiarire se rientrino o meno nelle ultimissime disposizioni del governo e, quindi, se debbano rimanere fermi o se i cantieri possano ripartire. Con tutta probabilità comunque dovrebbero tornare operativi e, nel giro di un paio di settimane, completarsi gli interventi per la pista ciclabile e per i vari parcheggi.