A Senigallia l’ultimo saluto al dottor Vittorio Romagnoli, a Ostra la sepoltura

Il medico di famiglia urbinate ha abitato per 50 anni nell'entroterra senigalliese, dove ha messo su famiglia lavorando all'ospedale: era molto stimato, non solo in campo professionale

La chiesa di S.Maria del ponte al Porto, a Senigallia
La chiesa di S.Maria del ponte al Porto, a Senigallia

SENIGALLIA – Si sono svolti stamattina, 31 luglio, alla chiesa parrocchiale di S.Maria del ponte al porto, a Senigallia, i funerali del dottor Vittorio Romagnoli, medico di famiglia molto conosciuto e stimato sia sulla spiaggia di velluto che a Ostra. La notizia della sua scomparsa aveva fatto il giro delle due comunità lunedì 29 luglio, quando è deceduto all’ospedale di Senigallia.

Romagnoli era nato a Urbino l’11 marzo 1922: viveva dal 2000 a Senigallia. A Ostra era invece giunto nei primi anni cinquanta ed iniziò a lavorare proprio all’ospedale civile dove conobbe Enedina, chiamata da tutti affettuosamente Nedi, quella che sarebbe poi divenuta sua moglie. Solo in seguito divenne medico di famiglia. Dal matrimonio nacquero Armida, oggi medico cardiologo all’ospedale di Senigallia, e Stefania, ingegnere civile.

Una vita passata a Ostra: oltre alla famiglia e agli amici, anche le questioni lavorative lo tenevano impegnato nel paese dell’entroterra senigalliese. Proprio qui era conosciuto da tutti, stimato come professionista ma non solo. Proprio qui è stato sepolto, nel cimitero cittadino, dopo il rito funebre alla chiesa del porto di Senigallia.