Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia e la fotografia: scatti sotto i Portici Ercolani, libro fotografico sotto l’area archeologica

Maurizio Pasquini, Alberto Polonara e Giorgio Granatiero sono i tre protagonisti di due distinti eventi che accompagnano la mostra "Realtà ingannata"

Una fotografia di Alberto Polonara su Senigallia
Una fotografia di Alberto Polonara su Senigallia

SENIGALLIA – Doppia iniziativa fotografica quella che la spiaggia di velluto ospita nel week end, oltre alla già citata mostra “La realtà ingannata“. Nell’ambito del progetto Incontriamoci sotto i Portici, nuovo evento culturale organizzato “al NUMERO 47”, il civico dove sono previste alcune iniziative espositive sulla fotografia. Ma non sarà il solo appuntamento perché presso l’area archeologica “La Fenice” si terrà la presentazione del libro fotografico “City Light. Exploring the European City“.

Due eventi fotografici dicevamo che però non si sovrappongono né tra di loro né con la mostra ospitata fino al 4 febbraio 2018 a palazzo del Duca dove sono esposti 147 foto e alcuni documenti originali manoscritti dai tre artisti Ferruccio Ferroni, Mario Giacomelli, e Aristide Salvalai.

Al civico 47 dei Portici Ercolani continuano infatti gli appuntamenti culturali curati da @rtLine in collaborazione con Vincenzo Federiconi e con il patrocinio del Comune di Senigallia. Fino al 23 dicembre sarà possibile tutti i pomeriggi visitare la mostra fotografica “Sguardi sulla Città”. La città in questione ovviamente è Senigallia, mentre gli artisti che esporranno sono i fotografi Maurizio Pasquini e Alberto Polonara. Una nuova iniziativa sulla fotografia che dopo il primo anno di appuntamenti può a ben dire di aver risvegliato i Portici Ercolani e rianimato culturalmente una porzione di città solitamente dimenticata.

Sotto il teatro La Fenice, nell’area archeologica di grande fascino e suggestione dove è possibile capire un po’ di più sulla storia romana e preromana di Senigallia, sarà invece presentato il libro di Giorgio Granatiero presenta alle ore 18 di sabato 16 dicembre “City Light”, pubblicato dalla casa editrice modenese Franco Cosimo Panini. Si tratta del primo libro di immagini del giovane architetto marchigiano, una raccolta di settanta scatti che hanno come filo conduttore la rappresentazione urbana in una precisa inquadratura geometrica. In ogni fotografia, la luce ha un ruolo fondamentale che contribuisce a rivelare “la scena di un mondo perfetto”. Alla presentazione organizzata da ComunicArte assieme al Comune e all’associazione Sena Nova, interverranno insieme all’autore anche Giuseppe Lepore, professore di Archeologia classica dell’Università di Bologna, Simona Guerra archivista fotografica e scrittrice nipote del fotografo Giacomelli e il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi.